rotate-mobile
Lunedì, 6 Febbraio 2023
Attualità Livigno

Ai vigili del fuoco 300 litri di carburante confiscato al Passo del Foscagno

L’Ufficio delle Dogane di Tirano ha donato del carburante frutto dell’attività di contrasto al contrabbando svolta presso il valico di Livigno (il più alto d'Europa)

Nell’ambito della cooperazione istituzionale l’Ufficio delle Dogane di Tirano ha donato ai vigili del fuoco del comando provinciale di Sondrio circa 300 litri di carburante confiscato, tra diesel e benzina, derivante l’attività di contrasto al contrabbando effettuata presso il valico di Passo del Foscagno a Livigno.

È lì, presso la dogana più alta d’Europa, situata a circa 2.200 metri di quota, che i funzionari ADM, coadiuvati dai militari della Guardia di Finanza, svolgono la loro attività di tutela degli interessi dello Stato e dell’Unione.

"Il contrasto al contrabbando presso il valico di Passo del Foscagno è un’attività rilevante, che comporta la confisca della merce non dichiarata in dogana all’ingresso del territorio dell’UE, come carburanti, alcool, tabacchi, preziosi, orologi di pregio, vestiti e borse di lusso, cellulari, macchine fotografiche digitali, e addirittura biciclette elettriche e muscolari, alcool etilico, cerchioni di auto, pneumatici o giocattoli", spiegano dalle dogane.

foscagno neve

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ai vigili del fuoco 300 litri di carburante confiscato al Passo del Foscagno

SondrioToday è in caricamento