rotate-mobile
Lunedì, 22 Aprile 2024
Attualità

"Circondato e attaccato da tre lupi", la denuncia di un allevatore

Il fatto sull'Alto Lario. Coldiretti: "Non è più rinviabile il piano nazionale per la gestione delle specie selvatiche"

Aggredito da tre lupi mentre cerca di difendere le sue capre sull’Alpe di Ossuccio, in Tremezzina, alpeggio dell'Alto Lario. È quanto raccontato dal giovane allevatore Raffaele Castellazzi a proposito della serata di lunedì 22 maggio. Andato in quota per controllare il suo gregge dopo che, tra sabato e domenica, si era accorto della mancanza di alcuni capi, Castellazzi è stato assalito: “Salito all’alpe, ho trovato le mie capre spaventatissime. Tutto poi è accaduto in un attimo: mi sono trovato circondato da tre lupi che hanno iniziato a girarmi attorno, uno mi è saltato addosso, ha morso la camicia e mi ha colpito anche sulla gamba: per fortuna di striscio, ma poteva sicuramente finire peggio. Non è più possibile lavorare in queste condizioni, ci sentiamo sotto assedio e siamo stati addirittura costretti a riportare il gregge a valle", ha raccontato il giovane.

"Un fatto gravissimo" commenta il presidente della Coldiretti interprovinciale Lecco e Como, Fortunato Trezzi. "Non è più rinviabile il piano nazionale per la gestione delle specie selvatiche. Quella dei selvatici è una situazione completamente fuori controllo. È ora necessario proteggere i cittadini ma anche salvare gli animali: abbiamo un numero sempre crescente di capi di bestiame sbranati in Alta Lombardia, mentre la stagione dell’alpeggio è ancora all’inizio. Temiamo che il quadro possa solo peggiorare, purtroppo. Anche nelle nostre zone, la presenza del lupo si è moltiplicata negli ultimi anni con il ripetersi di stragi in alpeggio che rischia di portare all’abbandono della montagna".

Intanto mancano all'appello 15 capre. Su quanto accaduto sta indagando la polizia provinciale di Como, ente competente su tale materia. Dalle prime ricerche parrebbe confermato l'attacco al gregge, seppur nessuna carcassa è stata rinvenuta nella zona. Restano, infine, alcune perplessità su l'attacco dei tre lupi. L'aggressione in branco ad un umano pare più conforme all'atteggiamento di un cane lupo cecoslovacco piuttosto che a quello di un lupo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Circondato e attaccato da tre lupi", la denuncia di un allevatore

SondrioToday è in caricamento