La Val Masino ha una nuova area ecologica per i suoi rifiuti

Sarà aperta da mercoledì 28 ottobre per i residenti, i proprietari di seconde case e i titolari di attività 

Sostenibilità e rispetto dell'ambiente per un importante servizio per la popolazione di Val Masino: da mercoledì 28 ottobre sarà aperta la piazzola ecologica progettata da Secam e realizzata dall'Amministrazione comunale poco prima dell'ingresso a Cataeggio, lungo la strada provinciale. L'inaugurazione si è svolta nel pomeriggio di sabato 25 ottobre. Il centro si aggiunge al porta a porta per carta e plastica e indifferenziata per completare il servizio di raccolta dei rifiuti, garantendo un corretto smaltimento e rendendo possibile la valorizzazione e il recupero dei materiali di scarto.

«Per noi è un passo importante - ha detto il sindaco Simone Songini -, che segue l'introduzione del porta a porta per carta e plastica avvenuta un anno fa. Il nostro impegno è proseguito per arrivare a completare il servizio. Ringrazio Secam che si è occupata della progettazione a titolo gratuito con la quale abbiamo realizzato un'isola ecologica ordinata, moderna e funzionale, che potremo adattare alle stagioni e alle esigenze dei cittadini, e che ci consentirà di recuperare ogni genere di rifiuti». A seguire il progetto è stato in particolare il consigliere Giorgio Iobizzi con la collaborazione del collega Emanuele Songini, entrambi presenti all'inaugurazione insieme ai componenti della Giunta comunale.

«Siamo orgogliosi di questa area ecologica - ha affermato l'amministratore delegato Gildo De Gianni -, risultato della precisa volontà espressa dal sindaco Songini e della sua Giunta che credono in un modo migliore di gestire i rifiuti, visti come risorsa. In una valle bellissima con grandi flussi turistici, il servizio di raccolta evidenzia la grande attenzione dell'Amministrazione comunale nei confronti dell'ambiente, contribuendo a migliorare l'immagine di questo territorio≫. A rappresentare Secam, oltre all'amministratore delegato De Gianni anche il neo consigliere Nicola Perregrini e il progettista dell'area ecologica Francesco Di Clemente.

Gli orari

Il centro di raccolta dei rifiuti sarà aperto alla presenza di addetti del Comune il mercoledì e il sabato, dalle 9 alle 12, per tutta la popolazione, mentre il lunedì mattina l'accesso sarà consentito solo agli operatori commerciali. L'orario di apertura sarà valido per tutto l'anno con l'aggiunta della domenica, dalle 17 alle 19, nel periodo compreso tra il 1° giugno e 30 settembre. Sono autorizzati ad accedere i residenti e i proprietari di seconde case del comune di Val Masino per conferire rifiuti prodotti sul territorio comunale. I titolari di attività possono depositare i soli rifiuti di tipo urbano o assimilati, mentre sono esclusi i rifiuti speciali, pericolosi o derivanti da lavorazioni industriali, commerciali e artigianali. L'obiettivo è quello di garantire uno smaltimento appropriato per diversi tipi di rifiuti, quali toner per stampanti, batterie per auto, vernici e inchiostri, oli e grassi commestibili, frazione verde, oggetti metallici, ingombranti, apparecchiature elettriche, legno e olio minerale esausto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ponte in lutto per la morte della giovane Teresa

  • Nuova Olonio, sradicano il bancomat nella notte: ladri in fuga

  • Violenza e minacce contro la fidanzata: denunciato 25enne

  • Sondrio, dà fuoco al palazzo comunale: preso grazie ad un cittadino coraggioso

  • Da domenica la Lombardia diventa zona arancione: la conferma del Governo

  • Arriva l'inverno in Valtellina e Valchiavenna: previste le prime nevicate

Torna su
SondrioToday è in caricamento