Teglio: ora Palazzo Besta ha la sua app

Ideata dal Polo Museale della Lombardia accompagnerà i visitatori lungo la visita nei diversi ambienti. Oltre alla versione italiana è anche in inglese e tedesco

Il 18 maggio alle ore 15.30, in occasione della Giornata Internazionale dei Musei, il Polo Museale della Lombardia presenta la nuova applicazione mobile di supporto alla visita di Palazzo Besta: uno strumento multimediale a disposizione di tutti i visitatori, concepito con lo scopo di accogliere, secondo un approccio inclusivo, le diverse tipologie di pubblico che si recano alla scoperta del museo.

L’app mobile – ideata dal Polo Museale della Lombardia e realizzata da ETT S.p.A. - nasce da un’analisi del pubblico del museo e da una riflessione sulle sue esigenze in termini di servizi alla visita.

La prima necessità a cui si è voluto rispondere è stata quella di dotare il visitatore di uno strumento facile, intuitivo e completo che lo accompagni nel percorso di visita, orientandolo all’interno del Palazzo e guidandolo alla scoperta dei numerosi ambienti e dei ricchi cicli decorativi. Un altro aspetto importante riguarda la sfera del multilinguismo: l’app è disponibile, oltre alla versione italiana, anche in inglese e tedesco.

Anche a livello di contenuti l’app è strutturata in modo da consentire diversi livelli di approfondimento: a partire da un inquadramento generale del territorio, della storia del Palazzo e della famiglia, per arrivare alla descrizione dei cicli pittorici e delle caratteristiche architettoniche di maggior rilievo.

I visitatori potranno noleggiare gratuitamente un tablet (Huawei MediaPad T3 7’), dove troveranno già installata l’app; in alternativa la possono scaricare gratuitamente sui propri smartphone dagli store iOS e Android.

L’applicazione è articolata in quattro percorsi tematici, diversi per durata e target di pubblico: in base ad una profilazione iniziale, al visitatore viene proposto il percorso che maggiormente soddisfa le sue esigenze. Uno dei percorsi è destinato alle famiglie: accompagnati dal leoncino Teio, mascotte di Palazzo Basta, i bambini e le loro famiglie possono cimentarsi in quiz e giochi, proposti con interazioni che sfruttano la realtà aumentata.

Un altro dei percorsi proposti è pensato per essere interamente percorribile anche da chi ha difficoltà motorie:con l’aggiunta di contenuti aggiuntivi rispetto al percorso standard, valorizza i recenti interventi conservativi mirati al miglioramento dell’accessibilità fisica del museo, ancora in fase di implementazione.

Sempre con l’intento di migliorare l’accessibilità del museo, si è cercato di venire incontro anche alle esigenzedei visitatori ipoudenti, offrendo la possibilità di utilizzare cavi collegabili direttamente con il dispositivo acustico personale. A questi si aggiunge la possibilità di esplorare il museo in modalità di visita autonoma, scegliendo liberamente cosa vedere tra le numerose sale del Palazzo.

Grazie al ricco apparato di immagini e schede testuali che il visitatore potrà salvare e portare con sé una volta terminata l’esperienza, l’app consentirà di creare un legame con Palazzo Besta che possa continuare anche nei momenti successivi.

Nell’ottica di una strategia complessiva di valorizzazione e di una futura messa a sistema degli itinerari culturali del territorio, l’applicazione è stata pensata per essere modulare e continuamente aggiornabile, e rappresenta un primo passo nella direzione di un futuro ampliamento dell’offerta turistica dell’area da svilupparsi congiuntamente con gli altri enti del territorio, come il Comune di Teglio e la parrocchia disant’Eufemia.

Potrebbe interessarti

  • Vipere: come riconoscerle e cosa fare in caso di morso

  • Che partenza la stagione dei funghi in Valtellina

  • Sondrio, quanto affetto per Nicola Giugni

  • Temporali forti sulla provincia di Sondrio: c'è l'allerta

I più letti della settimana

  • Sondrio in lutto, è morto l'avvocato Nicola Giugni

  • Vipere: come riconoscerle e cosa fare in caso di morso

  • Valfurva senza pace: dal Ruinon un enorme masso sulla strada, viabilità interrotta

  • Che partenza la stagione dei funghi in Valtellina

  • Sabato 17 agosto l'ultimo saluto a Nicola Giugni

  • La frana del Ruinon ha raggiunto livelli di spostamento record? Per gli operatori va fatto brillare il versante

Torna su
SondrioToday è in caricamento