rotate-mobile
Attualità

Sorride la Valmalenco, riaperte le strade per Franscia e Chiareggio

Chiesa in Valmalenco e Lanzada hanno revocato le ordinanze che impedivano il transito per il pericolo di valanghe e frane

La Valmalenco vede la luce in fondo al tunnel, seppur alla fine delle vacanze pasquali. I Comuni di Chiesa in Valmalenco e Lanzada, infatti, hanno revocato le ordinanze che, per motivi diversi, impedivano ai mezzi di raggiungere, rispettivamente, le località di Chiareggio e Franscia. Da una parte il pericolo valanghe, dall'altra la possibilità che la montagna potesse franare nuovamente dopo quanto accaduto lo scorso 3 febbraio.

Oggi, l'innalzamento delle temperature, accompagnato agli interventi di sgombero della neve, e la messa a dimora di nuove reti paramassi hanno permesso ai sindaci Renata Petrella e Christian Nana di aprire al transito. Entrambi nelle scorse settimane avevano parlato di sicurezza e della necessità di non correre rischi, pur capendo le difficoltà di albergatori, rifugisti e residenti. Finalmente le due strade comunali riaprono per il finale di stagione, dopo le copiose nevicate delle ultime giornate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorride la Valmalenco, riaperte le strade per Franscia e Chiareggio

SondrioToday è in caricamento