menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I laghetti di Campagneda, in Valmalenco (Foto di Claudio Rigamonti, Facebook)

I laghetti di Campagneda, in Valmalenco (Foto di Claudio Rigamonti, Facebook)

Aperta ufficialmente la pesca nei laghi alpini

Da domenica 2 giugno è possibile pescare in tutti i bacini, naturali ed artificiali, della provincia di Sondrio. Ad annunciarlo l'Unione Pesca Sportiva della Provincia di Sondrio. A Livigno e Montespluga non si è ancora "seminato"

Ha ufficialmente preso il via la stagione della pesca nei bacini e nei laghi in quota della provincia di Sondrio. Dopo mesi di attesa i tanti appassionati potranno raggiungere i laghi alpini per cimentarsi nel loro hobby preferito, alla faccia delle primavere tardive e della neve copiosa.

«Da domenica 2 Giugno è possibile pescare nei laghi alpini di Valtellina e Valchiavenna - ha annunciato l'Unione Pesca Sportiva della Provincia di Sondrio, aggiungendo - Tutti i laghi e bacini artificiali sono stati seminati alla chiusura della stagione 2018 (ottobre). Le semine previste per l’apertura del bacino di Livigno, a causa del livello troppo basso e il bacino di Montespluga, a causa della presenza di ghiaccio, verranno posticipate a data che verrà tempestivamente comunicata».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Covid, cosa riapre dal 26 aprile e cos'è la zona gialla rinforzata

Coronavirus

Covid, la Lombardia spera di tornare gialla: cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento