rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Attualità Livigno

Livigno, l'ordinanza del sindaco funziona: è tornata l'acqua nello Spol

Il livello dell'acqua nei pozzi è risalito anche di 7 metri in un mese

A Livigno il torrente Spol è tornato a riempirsi d'acqua. Una novità scaturita dall'ordinanza "contingibile ed urgente" emanata dal sindaco, Remo Galli, solo un mese fa "al fine di garantire un adeguato approvvigionamento dell’acquedotto comunale e soddisfare le accresciute necessita? idriche per uso civico del comune". Nello specifico il documento obbligava A2A a rilasciare acqua nel torrente Spol "per evitare alla popolazione di porsi ritrovare senza acqua".

Oggi, a distanza di 30 giorni, i risultati sono del tutto tangibili. Per fare un esempio, nel solo pozzo del Campacciolo la falda è risalita di oltre 7 metri. Anche in superficie si vedono le conseguenze della decisione. "Siamo riusciti a rimettere in sicurezza la parte idrica e di acqua potabile della falda", annuncia soddisfatto il primo cittadino del Piccolo Tibet.

Tra gli effetti dell'ordinanza anche il ritorno dell'acqua nell'alveo di torrenti e laghi. "La cosa più bella sono lo Spol ed i suoi laghetti naturali riempiti di acqua. Speriamo di vederli così tutto l'anno", ha chiosato Galli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Livigno, l'ordinanza del sindaco funziona: è tornata l'acqua nello Spol

SondrioToday è in caricamento