menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Morelli di Sondalo, commissario della Lega Turba: «Ospedale 'riaperto' e funzionante»

Il sottosegretario di Regione Lombardia Fabrizio Turba interviene: “In merito alla nota vicenda sull’ospedale Morelli di Sondalo vorrei evidenziare che si è creata troppa disinformazione che sta generando insicurezza e preoccupazione nei cittadini.”

«In merito alla nota vicenda sull’ospedale Morelli di Sondalo vorrei evidenziare che si è creata troppa disinformazione che sta generando insicurezza e preoccupazione nei cittadini». 

Così interviene, dopo essersi documentato, il Commissario della Lega valtellinese e Sottosegretario di Regione Lombardia Fabrizio Turba.


«L’ospedale Morelli - continua Turba - in realtà ha già ripristinato gran parte dell’operatività dei suoi reparti, sono attivi ad esempio: dal 13 maggio, 12 posti letto di Riabilitazione Specialistica Ortopedica, poi ampliati a 19 il 10 giugno. A inizio giugno è stato riaperto il Blocco Operatorio con due sale ordinarie e una per l’urgenza inoltre sono stati riaperti 30 posti letto di Area Chirurgia per le seguenti specialità: Ortopedia, Chirurgia Generale, Neurochirurgia della Colonna Vertebrale, Ginecologia. L’8 giugno riapertura Pneumologia e Riabilitazione Pneumologia (UTIR). Il 1° luglio è stato riaperto il Punto Nascita con 14 posti letto. Il 6 luglio è stata effettuata la riapertura di 10 posti letto di Riabilitazione Specialistica Neuro Riabilitazione e Unità Spinale. A fine luglio è stata effettuata la riapertura di ulteriori 10 posti letto di Area Chirurgica e la completa riapertura dei posti letto di Riabilitazione Specialistica Neuro Riabilitazione e Unità Spinale. Gli altri Reparti di Sondalo (Medicina, Tisiologia, Unità Spinale) sono sempre stati aperti anche nel periodo pandemico, ad esclusione dei posti letto di Sub-acuti, che saranno riattivati in questi giorni.
Rimangono ancora attivi, in questa seconda fase, al IV piano del I Padiglione posti letto Covid ed al piano terra del IV Padiglione i posti letto OBI». 

«Il Pronto Soccorso è tornato pienamente attivo»  sottolinea Turba, che invita a visionare i rapporti Areu sui trasporti presso gli ospedali del territorio e l’app “Salutile Pronto Soccorso” dove in tempo reale vengono evidenziate le presenze in Pronto Soccorso, ad esempio Sondalo ieri registrava più codici rossi di Sondrio.

«Attraverso la mozione n. 325 del 4 maggio 2020 del Consigliere Usuelli “Tutele delle persone con lesione del midollo spinale in Lombardia” approvata all’unanimità dal consiglio regionale si INVITA LA GIUNTA a… non la si impegna, inoltre il recente ordine del giorno n. 1119 dei 5 stelle, avente titolo “Potenziamento dell’ospedale E. Morelli di Sondalo”, cita falsamente la sovra citata mozione con un IMPEGNA quando di fatto è un INVITA ed infine impegna la giunta a RIPRISTINARE e non POTENZIARE le attività ospedaliere, cosa che era già avvenuta. A fronte della richiesta negata di
modifica dell’ordine del giorno per evidenti contraddizioni, lo stesso è stato bocciato». 

Il Sottosegretario inoltre ricorda che « a causa dell’emergenza Covid tutti gli ospedali Lombardi hanno accumulato migliaia di prestazioni da evadere che non saranno recuperate nel breve tempo anche a causa dell’allungamento dei tempi per erogazione dei servizi per il rispetto dei protocolli Covid. Auspico infine l’abbassamento dei toni della discussione al fine di poter giungere a un rilancio della sanità valtellinese nell’interesse dei cittadini». 

Il Commissario Turba conclude evidenziando ad alcuni militanti leghisti che il Movimento sul territorio ha sempre operato per il bene dei cittadini e invita a lasciare da parte livori personali nei confronti dell’Assessore regionale Sertori in quanto non è causa del mancato perpetuare dei loro incarichi politici remunerati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento