35° Trofeo Vanoni femminile: Elisa Sortini nella storia

La pioggia non ha rovinato la gara

Vanoni femminile memorabile, domenica 28 ottobre a Morbegno (SO). Il livello era altissimo già sulla carta e la corsa, con percorso difficile soprattutto in discesa, ha premiato l’ottimo stato di forma dell’azzurra e campionessa italiana di chilometro verticale Elisa Sortini (Atl. Alta Valtellina).

La talamonese ha fatto subito il ritmo, seguita in salita sola da irlandese Sara McCormach. Poi l’irlandese ha perso terreno e Sortini è rimasta sola la comando, incitata dal pubblico numeroso sul percorso nonostante la pioggia. Nella centralissima via Vanoni Elisa si presenta sorridente e a braccia alzate, conscia di aver compiuto un’impresa: vincere il Vanoni femminile, terza valtellinese dopo Bruna Fanetti e Alice Gaggi, con un tempo eccezionale viste le condizioni del percorso, 21’52” il suo tempo, sesta atleta di sempre a scendere sotto il muro dei 22 minuti. Ora il nome di Elisa Sortini campeggia nell’albo d’oro della gara insieme a quello dello zio Fabio Ciaponi.
Alle sue spalle Sara McCormach cede in discesa e Clementine Geoffray la precede sul traguardo: 22’10” il tempo della francese, 22’27” quello dell’irlandese. A chiudere la top five la ceca Pavla Schorna (già vincitrice due volte a livello individuale e una a staffetta) in 23’25” e la locale Roberta Ciappini (La Recastello Radici Group//23’57”). A seguire si parla ancora straniero con le scozzesi Lauren Dickson e Charlotte Morgan, l’inglese Miranda Grant e Caitlin Rice, quest’ultima preceduta da Elisa Compagnoni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tirano: Gruppo Maganetti diventa B Corp, è la prima società di logistica in Europa

  • Coppa del Mondo, Elena Curtoni vince nella discesa libera di Bansko

  • San Cassiano, incidente sulla Statale 36: 14enne in ospedale

  • Sondrio, controlli alla stazione ferroviaria: la polizia ritrova 232 grammi di marjuana in un muro

  • Scadenza bollo auto 2020: lo sconto di Regione Lombardia per avere due mensilità gratis

  • Quaranta morti sulle strade valtellinesi in soli tre anni, in Prefettura riunito un osservatorio

Torna su
SondrioToday è in caricamento