La Valchiavenna ed il basket: entusiasmo per il ritiro estivo della Virtus Bologna

Sabato 24 agosto, presso il Palamaloggia, importante amichevole con la Pallacanestro Cantù

La Visrtus Bologna in visita a palazzo Vertemate Franchi

Dieci giorni vissuti intensamente in Valchiavenna per gli atleti e lo staff tecnico della Virtus Segafredo Bologna, uno dei grandi club della pallacanestro italiana, secondo soltanto all’Olimpia Milano per titoli in bacheca. Preparazione fisica e sedute tecniche agli ordini di Goran Bjedov, assistente del coach Sasha Djordjevic, attualmente impegnato con la sua nazionale, in vista di una stagione importante che vede le ‘Vu’ nere campioni uscenti della Basketball Champions League. Tra una seduta di allenamento e l’altra, giocatori e tecnici si sono lasciati tentare dalle proposte del Consorzio Turistico Valchiavenna, partecipando a tour guidati alla scoperta delle bellezze e delle bontà del territorio.

A palazzo Vertemate Franchi i cestisti hanno concluso la visita sfidandosi in un gioco da tavolo ottocentesco, alle cascate dell’Acquafraggia hanno scoperto i benefici della crioterapia immergendosi nelle fredde acque per recuperare l’affaticamento muscolare e smaltire l’acido lattico accumulato in ore di allenamento. Un’esperienza per loro nuova, vissuta non nel chiuso di una palestra bensì all’aperto, in un contesto naturalistico di rara bellezza. Un’altra scoperta sono stati i crotti e le specialità della cucina locale: sapori genuini e naturali, ma senza esagerare nel rispetto della dieta alimentare imposta durante la preparazione fisica.

Per i componenti della Virtus un’immersione totale nel territorio che li ha accolti per nove giorni, nel momento clou del ritiro che precede l’avvio della stagione agonistica. Mentre si avvicina il ritorno in sede, previsto per domenica 25 agosto, gli atleti e lo staff tecnico hanno già promosso il ritiro in Valchiavenna: l’hotel Piuro che li ospita, luogo ideale per vivere la natura e la cultura della val Bregaglia, gli impianti sportivi che hanno pienamente soddisfatto le loro esigenze. 

Lo stesso per i numerosi tifosi al seguito che, liberi dagli impegni della preparazione e dalla dieta alimentare imposta, hanno potuto godere di tutto ciò che la valle offre sia per quanto riguarda le bellezze naturali e culturali sia per le eccellenze enogastronomiche. 

Venerdì 23 agosto, giocatori e tecnici saranno ricevuti dall’assessore al Turismo e allo Sport Andrea Giacomini che li guiderà attraverso le vie del centro storico per concludere la mattinata con l’aperitivo presso il Caffè Mastai. Tifosi e appassionati potranno applaudirli in campo nell’amichevole con la Pallacanestro Cantù, in programma sabato 24 agosto, alle ore 18, presso il Palamaloggia, a conclusione del ritiro.

Bilancio completamente positivo per la Valchiavenna che, dal volley al basket, si conferma come valle dello sport, promossa a luogo ideale per i ritiri e per affinare la preparazione per i più importanti club italiani. La Virtus Bologna si aggiunge al lungo elenco di squadre e nazionali, senior e giovanili, che in questi anni hanno scelto gli impianti e le strutture di Chiavenna e dei dintorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lo spettacolo della neve in Valtellina

  • Livigno, troppa neve sul Passo del Foscagno: chiuso per 4 ore per motivi di sicurezza

  • Compra banconote sbiancate credendo siano vere, truffato ristoratore di Bianzone

  • La neve continua a scendere a Livigno, Passo della Forcola chiuso definitivamente per l'inverno

  • Camion con cronotachigrafo manomesso: denunciati tre valtellinesi

  • In Valtellina i carabinieri antiterrorismo

Torna su
SondrioToday è in caricamento