Pasquetta di corsa con la Staffetta di Primavera

Il giallo delle divise degli atleti del GS Valgerola, ottimi organizzatori della 33a edizione della Staffetta di Primavera, sul gradino più alto del Trofeo Alico con più di 200 punti di distacco dal GP Santi Nuova Olonio e dal GS CSI Morbegno.

Foto di Matteo Franzi

La frazione di Regoledo (Comune di Cosio Valtellino) lunedì 22 aprile riluceva del giallo delle divise degli atleti del GS Valgerola, ottimi organizzatori della 33 a edizione della Staffetta di Primavera, ma soprattutto vincitori sulle strade di casa del Trofeo Alico con più di 200 punti di distacco dal GP Santi Nuova Olonio e dal GS CSI Morbegno. Ormai è un appuntamento fisso che gli atleti della provincia di Sondrio non mancano mai: Pasquetta di corsa tra le vie di Regoledo per la gara con formula a staffetta che piace sempre e regala forti emozioni.

Dopo le prove promozionali per i più piccoli sono state le esordienti 10 a darsi battaglia: al cambio Gaia Sutti (GS Valgerola) precede d’un soffio Matilde Varisto (Pol. Albosaggia) e Alessia Luzzi (GP Talamona), ma in seconda frazione Tabatha Spini (GP Talamona) è la più veloce e taglia per prima il traguardo avanti a Matilde Svanella (GS Valgerola) e Ilaria Bulanti (Pol. Albosaggia). Negli esordienti 10 maschili il duo targato GS Valgerola non fa sconti: il primo posto di Mattia Sutti e Lorenzo Consonni non è mai in discussione, mentre al secondo posto è battaglia tra l’altra coppia del Valgerola e il GP Valchiavenna, la spuntano questi ultimi con Gioele Bellosi e Gabriele Scaramella che precedono Jacopo Pontiggia e Alessandro Curtoni. Nelle ragazze il GP Talamona vince grazie alla super prestazione di Francesca Tirinzoni che dopo aver ricevuto il cambio in quarta posizione da Marika Branchini recupera fino a conquistare il primo posto di un solo secondo davanti al GP Valchiavenna (Francesca De Stefani e Noemi Gini) e di due davanti al GS CSI Morbegno (Gessica Morè e Denise Baroli).

Nei ragazzi il GP Talamona non ha problemi a conquistare la medaglia d’oro con Daniele Ciaponi e Andrea Mazzoni, i padroni di casa del GS Valgerola sono secondi grazie a Matteo Bottà e Gabriele Sutti, mentre l’Atletica Alto Lario conquista il gradino più basso del podio con Mattia Motta e Marco Tunesi. Nelle cadette al cambio Alina Scottoni (GS Valgerola) precedete Laura Vola (GS CSI Morbegno), ma quest’ultima lancia in seconda frazione Elisa Rovedatti che fa il vuoto e si presenta solitaria al traguardo, il GP Talamona agguanta il secondo posto grazie alla super prestazione di Maria Gusmeroli che in seconda frazione recupera posizioni su posizioni, mentre l’Atletica Alta Valtellina è terza grazie a Rosella Ghilotti e Rebecca Pini.

Nei cadetti il GP Santi sogna in prima frazione con Oliviero Curti che precede al cambio Lorenzo Caccia (Atl. Alto Lario) e Jacopo Ciapponi (GP Talamona), ma in seconda frazione i valori si mescolano e il GP Talamona con Giacomo Ciaponi conquista il primo posto, il GS Valgerola è secondo (Angelo Tarchini e Gabriele Sutti) e l’Atletica Alto Lario è terza. Si passa alla gara femminile sul tracciato da 1,4 km: prime assolute sono le chiavennasche Cristina Molteni e Alessandra Succetti, seguite dalle compagne di squadra Eleonora Fascendini e Diana Secchi; il podio è completato dal GP Santi (Debora Dell’Andrino e Ilaria Barri).

Le vittorie di categoria sono andate alle allieve Giulia Oregioni e Greta Contessa (GP Santi) e alle master Sonia Paniga e Cinzia Zugnoni (GS CSI Morbegno). Negli allievi Davide Curioni e Davide Paragoni (GP Santi) vincono nettamente davanti ai compagni di squadra Gabriele Panizza e Giovanni Zugnoni; gradino più basso del podio per il GS Valgerola (Matteo Acquistapace ed Erik Sansi).

Nella gara master maschile, tracciato di 2,2 km, è GP Santi show con i campioni italiani di cross a staffetta Graziano Zugnoni e Roberto Pedroncelli, alle loro spalle il GS CSI Morbegno conquista l’argento dopo il grande recupero di Stefano Sansi (in coppia con Roberto Fumelli), mentre al terzo posto si posizionano ancora gli atleti di Adriano Santi (Alberto Barona e Ivan Gerna). Gran finale con la gara assoluta maschile dove è ancora l’arancio-verde delle canottiere del GP Santi a dominare: Daniele Molatore e Fabio Canclini non fanno sconti e vincono con 16 secondi di vantaggio sui gemelli Giovanni e Saverio Steffanoni (Pol. Albosaggia); il bronzo è per il GS Valgerola grazie ai fratelli Daniele e Cristian Menghi, mentre la top five è completata dal GP Valchiavenna (Luca Molteni e Paolo Del Re) e dal GS Valgerola (Davide Vaninetti e Mattia Raimondi).

La gara, valida anche come campionato provinciale di corsa su strada a staffetta per le categorie assolute e master, ha assegnato i titoli a: allieve: Giulia Oregioni e Greta Contessa (GP Santi) allievi: Davide Curioni e Davide Paragoni (GP Santi) junior: Cristina Molteni e Alessandra Succetti (GP Valchiavenna), Stefano Bonomi Boseggia e Michele Giacomelli (Pol. Albosaggia) promesse: Chiara e Anna Curtoni (GS Valgerola), Giovanni e Saverio Steffanoni (Pol. Albosaggia) senior: Eleonora Fascendini e Diana Secchi (GP Valchiavenna), Daniele Molatore e Fabio Canclini (GP Santi) master A: Sonia Paniga e Cinzia Zugnoni (GS CSI Morbegno), Graziano Zugnoni e Roberto Pedroncelli (GP Santi) master B: Giordana Zugnoni e Michela Trotti (GS CSI Morbegno), Paolo Donà e Roberto Rovedatti (GS CSI Morbegno).

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Attualità

    Troppa neve sul Passo Gavia: corsa contro il tempo per il Giro d'Italia

  • Attualità

    In Valtellina siamo "Nati per Leggere", premiati al Salone del Libro di Torino

  • Attualità

    Val di Mello: oggi la manifestazione spontanea dei suoi cultori

  • Attualità

    Percorso Ersaf rivisto in Val di Mello: la soddisfazione della Guide Alpine

I più letti della settimana

  • Ecco perché muoiono tante volpi in Valchiavenna

  • La fine delle polemiche per il sentiero Ersaf in Val di Mello

  • Sondrio: ecco come sarà la passerella tra Mossini e Ponchiera

  • Troppa neve sul Passo Gavia: corsa contro il tempo per il Giro d'Italia

  • In settimana autovelox mobili su SS38 e SS36

  • Morte giovane Federik: ritirate le targhe alle motoslitte della carovana

Torna su
SondrioToday è in caricamento