Gaia Bertolini e Katia Nana oro agli italiani di corsa in montagna

Le due atlete della Polisportiva Albosaggia sono state capaci di bissare il successo del 2018 nella categoria staffetta juniores femminile

È da poco iniziata la stagione della corsa in montagna e già i risultati "pesanti" si sommano per la Polisportiva Albosaggia. Dai Tricolori assoluti di staffetta di corsa in montagna disputati nel week end a Saluzzo sono arrivate medaglie importanti.

Sabato 11 maggio il bronzo conquistato da Rocco Baldini e Tommaso Colombini che permette la conquista dell'oro a squadre negli allievi M (Rocco Baldini, Alessandro Berra, Tommaso Colombini, Filippo Giugni, Lorenzo Mariani e Simone Murada).

Il giorno successivo, domenica 12 maggio, il grande capolavoro di Gaia Bertolini e Katia Nana. Una gara incredibile che ha visto le due atlete malenche riconfermarsi campionesse italiane nella categoria juniores femminile.

Continua l'ottimo momento sportivo per la Polisportiva Albosaggia.  Una prima parte di 2019 ricchissima di grandi successi per il sodalizio Orobico tra cui: 5 atleti convocati in Nazionale ai mondiali di scialpinismo; un argento ed un bronzo ai mondiali di scialpinismo disputati in Svizzera; la vittoria alla Pierra Menta Cadetti M; la vittoria nella Coppa Italia giovanile di scialpinismo e la conquista della serie D nel Volley.

Potrebbe interessarti

  • Insalata di pizzoccheri, indignazione social al supermercato di Milano

  • Lutto in Valtellina, è morto Emilio Triaca

  • Opere per le Olimpiadi 2026, la paura di Legambiente per il Parco dello Stelvio

  • La neve di luglio raggiunge la Valtellina

I più letti della settimana

  • Insalata di pizzoccheri, indignazione social al supermercato di Milano

  • L'Adda restituisce il corpo del 19enne gettatosi dal ponte

  • Lutto in Valtellina, è morto Emilio Triaca

  • Cade con la bici mentre fa downhill a Livigno, gravissimo bambino di 10 anni

  • Lo spettacolo della Re Stelvio Mapei, tutte le classifiche

  • Valfurva, malore nella notte a 3100 metri: intervengono i soccorsi

Torna su
SondrioToday è in caricamento