Giro d'Italia Handbike, Tirano ospiterà la terza tappa

Franco Spada: "Il Giro d’Italia Handbike è un evento nel quale lo sport esprime tutto il suo valore in termini agonistici e sociali"

Venerdì 22 febbraio è stata presentata a Milano la 10° edizione del Giro d’Italia Handbike, un tour unico in Europa che anche quest’anno toccherà Tirano. L'Amministrazione tiranese ha voluto riconfermare la propria partecipazione al GIHB per riportare a un evento sportivo seguito a livello nazionale che ha grande rilevanza per i valori di inclusione che promuove attraverso lo sport della bici paralimpica.

Tirano sarà la terza tappa – e unica alpina del tour – a fianco di città di grande notorietà del Centro e Nord Italia come Assisi, Montegrotto Terme-Abano Terme e Bergamo. Il 10° anno del tour partirà in primavera dalle terme euganee per poi fare tappa in Valtellina, dal Piemonte arriverà poi alle montagne d’Abruzzo passando nella patria di San Francesco per tornare in Lombardia con le ultime tappe: MONTEGROTTO (13 aprile); PIOVE DI SACCO (14 aprile); TIRANO (1° maggio); CHIVASSO (16 giugno); CASTEL DI SANGRO (14 luglio); ASSISI (29 settembre); BUSTO ARSIZIO (8 settembre); BERGAMO (13 ottobre). Alle tappe di giro si aggiungerà una gara commemorativa dei 10 anni del Giro Handbike organizzata a Roma il 5 ottobre in occasione del FIABADAY Giornata Nazionale per l’abbattimento delle barriere architettoniche organizzata da FIABA Onlus, Fondo Italiano per l’Abbattimento delle Barriere Architettoniche.

Alla serata hanno partecipato il Sindaco Franco Spada e l’assessore al Turismo Sonia Bombardieri assieme ai rappresentanti di tutte le tappe che dal 13 aprile al 13 ottobre attraverseranno l’Italia. Presenti anche il Presidente della Federazione ciclistica italiana Renato Di Rocco, il Presidente del CIP-Comitato Italiano Paralimpico Lombardia Pierangelo Santelli, e i #campionidivita: Cristian Giagnoni, vincitore assoluto GIHB 2018; Maicon Chags Da Conceicao maglia bianca 2018; Giannino Piazza maglia nera 2018; Roberta Amadeo maglia rosa WH2 2018; Natalia Beliaeva maglia rosa WH1 2018; Umberto Pascoli maglia rosa H2 2018; Fabrizio Bove maglia rosa H5 2018, Alberto Glisoni maglia rosa HO 2018.

Franco Spada ha sottolineato come il Giro d’Italia Handbike sia “un evento nel quale lo sport esprime tutto il suo valore in termini agonistici e sociali. Quella del 2017 fu una delle manifestazioni sportive che personalmente ho maggiormente apprezzato e nella quale ho conosciuto persone eccezionali ”. Da parte sua l’assessore Sonia Bombardieri si è detta molto “soddisfatta che Tirano sia stata confermata viste le numerosissime richieste delle città per aggiudicarsi una tappa del 10° Giro d’Italia di Handbike. Portare di nuovo a Tirano i #campionidivita ha un valore anche simbolico perché promuove attenzione allo sport paralimpico. Un evento che merita da tutti i punti di vista: sportivo e umano”.

Un Giro d’Italia quello Handbike che si fa sempre più volano dei territori che lo ospitano, attento a promuovere un turismo ecosostenibile come conferma la partnership 2019 con FareAmbiente, il Movimento Ecologista Europeo, ma anche il testimonial 2019, Roberto Valbuzzi, segno di un’attenzione anche alla cultura enogastronomica. Il noto chef e volto televisivo, presente alla presentazione e molto coinvolto, ha promesso di partecipare ad alcune tappe del Giro anche come atleta.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Attualità

    Aperto a Faedo l'Aquario didattico della Provincia di Sondrio

  • Attualità

    Troppa neve sul Passo Gavia: corsa contro il tempo per il Giro d'Italia

  • Attualità

    In Valtellina siamo "Nati per Leggere", premiati al Salone del Libro di Torino

  • Attualità

    Val di Mello: oggi la manifestazione spontanea dei suoi cultori

I più letti della settimana

  • Ecco perché muoiono tante volpi in Valchiavenna

  • Troppa neve sul Passo Gavia: corsa contro il tempo per il Giro d'Italia

  • La fine delle polemiche per il sentiero Ersaf in Val di Mello

  • Sondrio: ecco come sarà la passerella tra Mossini e Ponchiera

  • In settimana autovelox mobili su SS38 e SS36

  • Morte giovane Federik: ritirate le targhe alle motoslitte della carovana

Torna su
SondrioToday è in caricamento