Cross de Pradela a Sondalo, cala il sipario sulla stagione del cross

Quasi 300 gli atleti che si sono dati battaglia a Sondalo

Il Cross de Pradela a Sondalo domenica 25 novembre ha distribuito gli ultimi punti del Campionato provinciale di società di corsa campestre assegnando così gli scudetti per il 2018: al GP Valchiavenna nel settore giovanile femminile, al GS Valgerola nel settore giovanile maschile, nel settore assoluto maschile e nel settore assoluto femminile, al GS CSI Morbegno nel settore master e negli esordienti. Valida anche come 15ª prova del Trofeo Creval per il settore giovanile, la tradizionale gara sondalina di cross, ottimamente organizzata dall’Atletica Alta Valtellina capeggiata da Thomas Gianoli e Adriano Greco, ha visto gareggiare complessivamente quasi 300 atleti nei prati adiacenti il Centro Sportivo.


Dopo i 56 esordienti B/C (ragazzini dai 6 ai 9 anni) che hanno dato il via alle competizioni, negli esordienti A femminili la più veloce a percorrere gli 800 metri previsti è stata Noemi Gini (GP Valchiavenna), seguita da Silvia Tirinzoni (GP Talamona) e Marta Acquistapace (GS Valgerola). Negli esordienti A maschili, sulla stessa distanza, ancora in luce Filippo Bertazzini (Pol. Albosaggia) che precede Yassine Jamal Idrissi (GS CSI Morbegno) e Mattia Sutti (GS Valgerola). Nelle ragazze la società organizzatrice occupa il 1° e il 3° gradino del podio grazie a Rossella Ghilotti e Melissa Bertolina, solo Elisa Rovedatti (GS CSI Morbegno) riesce a insidiarsi tra le due, che sono racchiuse in 4 secondi. Nei ragazzi Giacomo Ciaponi (GP Talamona) precede per un soffio Davide Mazzucchi (AS Lanzada), il podio di categoria è completato da Gabriele Sutti (GS Valgerola). Nelle cadette il GP Valchiavenna monopolizza i primi due gradini del podio con le solite Serena Lazzarelli e Milena Masolini, medaglia di bronzo per Letizia Maiolani (US Bormiese). Nei cadetti il vicecampione italiano di corsa in montagna Matteo Bardea (AS Lanzada) si impone nettamente su Gianluca Paggi (GP Valchiavenna) e Lorenzo Mariani (GS Chiuro). Negli allievi gara tutta di testa per il talentuoso Stefano Bonomi Boseggia (Pol. Albosaggia) che ha la meglio su Davide Gini (GP Valchiavenna) e Alessandro Crippa (Atl. Alta Valtellina). Penultima gara di giornata quella femminile di 3 km con allieve, junior, promesse, senior e master al via. A fare l’andatura è subito la malenca Katia Nana (Pol. Albosaggia) seguita a distanza dalla compagna di squadra Gaia Bertolini. Entrambe sono junior e arrivano in quest’ordine al traguardo, rispettivamente in 10’52” e 11’17”. Al terzo posto la promessa Ilaria Barri (GP Santi/11’30”), quarta la prima senior ovvero Ramona Ipra (GP Talamona/11’55”) e quinta la prima allieva, Tecla Cassina (GS Valgerola/12’01”). La prima master è Debora Dell’Andrino (GP Santi/12’10”) che nonostante abbia superato i quarant’anni si dimostra sempre competitiva. Le altre vittorie nelle categorie master femminili sono di: Sonia De Agostini (GP Valchiavenna/master 50), Francesca Duca (GP Talamona/master 45), Anissa Cadregari (GS CSI Morbegno/master 35), Fernanda Ioli (GS Valgerola/master 60).


A chiudere, la gara maschile di 6 km (junior, senior, promesse e master): dopo le schermaglie iniziali con un bel gruppo assortito a fare l’andatura, l’esperto Massimiliano Zanaboni (sondalino che indossa la casacca dell’Atletica Valli Bergamasche) ha dimostrato ancora una volta tutto il suo talento e la sua longevità agonistica: nonostante le 45 primavere precede atleti ben più giovani andando a vincere in 18’47”. Alle sue spalle è doppietta per l’US Bormiese con Luca Cantoni (1° delle promesse in 18’52”) e Belay Jacomelli (1° degli junior in 18’57”). A completare la top five un altro junior e un’altra promessa: Cristian Menghi (GS Valgerola/19’11”) e Stefano Martinelli (GS CSI Morbegno/19’26”). Primo dei senior Matteo Franzi (GS CSI Morbegno), mentre le vittorie tra i master sono andate a Roberto Pedroncelli (GP Santi/master 50), Amos Ruffoni (GP Santi/master 40), Ezio Bertolina (Atl Alta Valtellina/master 55), Maurizio Piganzoli (GS Valgerola/master 60), Bruno Ferrari (GS Valgerola/master 65).


Foto di Davide Vaninetti/ Fotorun Valtellina

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Tragedia sulla Statale 38, due comunità in lutto

  • Cronaca

    Otto nuovi arbitri per la Sezione di Sondrio

  • Cronaca

    I medici Artebani e Ravasio salutano la Valchiavenna

  • Cronaca

    Livigno, sciatore perde il controllo e precipita nel parcheggio: è in gravi condizioni

I più letti della settimana

  • Tragedia sulla Statale 38, sei morti nell'incidente

  • Statale 38, incidente all'altezza di Cosio

  • Tragedia sulla Statale, 6 morti nella notte

  • Bracconieri senza pietà uccidono quattro caprioli

  • Nuovi centri commerciali a Prata, Chiavenna alza la voce: "Un colpo basso"

  • Tragedia sulla Statale 38, due comunità in lutto

Torna su
SondrioToday è in caricamento