La Sezione Aia di Sondrio pronta al nuovo corso arbitri

Sono ufficialmente aperte le iscrizioni per il corso Arbitri di Calcio, un’esperienza formativa per chi voglia vivere il calcio sul terreno di gioco, ma da una prospettiva fuori dal comune

Sono ufficialmente aperte le iscrizioni per il corso Arbitri di Calcio, un’esperienza formativa per chi voglia vivere il calcio sul terreno di gioco, ma da una prospettiva fuori dal comune.

L’invito a prendere parte al corso arriva direttamente dal presidente della Sezione AIA di Sondrio, Massimo Bongio: «Conoscere e applicare le 17 regole del gioco del Calcio è solo uno dei numerosi aspetti del corso arbitri per la stagione 2019/2020. Entrando nella nostra squadra viene offerta un’opportunità ben più grande: quella di vivere un ambiente sano e stimolante, dove prevalgono passione, impegno e dedizione».

Il corso, che inizierà ad ottobre e si svolgerà all’interno della sezione AIA di Sondrio, sita in Piazzale Valgoi nel capoluogo valtellinese, avrà una durata di circa tre mesi.

Al termine i candidati dovranno sostenere una prova tecnica volta a stabilirne l’idoneità. Al superamento della prova, tutti i neoarbitri saranno a disposizione dell’Organo Tecnico Sezionale e designati per le gare provinciali, pronti a scalare la varie categorie sino a raggiungere la Serie A.

Le gare dirette daranno diritto ad un rimborso spese e ogni arbitro sarà in possesso di una tessera federale che permette l’accesso gratuito in tutti gli stadi d’Italia per tutte le partite organizzate dalla FIGC. A tutti gli arbitri verrà consegnato inoltre un kit comprendente divisa ufficiale, fischietto e taccuino per dirigere le gare. Agli studenti verranno conferiti crediti formativi scolastici. 

Tutti gli arbitri della sezione di Sondrio hanno inoltre la possibilità di allenarsi gratuitamente sotto la supervisione di un referente atletico.

«La nostra è una piccola realtà di cinquanta associati e, come in una famiglia, ci conosciamo tutti. Diventare arbitro della Sezione di Sondrio vuol dire entrare a fare parte di una squadra, una squadra in cui ogni decisione esemplare ed ogni errore hanno lo stesso peso per tutti. Ci consigliamo, ci confrontiamo, ci supportiamo. Cerchiamo di migliorarci di partita in partita, di allenamento in allenamento. Fare l’arbitro di calcio è un’esperienza formativa importante, perché ti permette di crescere come uomo, come donna. Un Arbitro impara a prendere decisioni in pochi istanti, a comunicare in modo efficace ed essere concentrato in ogni momento della vita, così come durante una partita» aggiunge il Presidente Bongio.

Il corso è totalmente gratuito e le iscrizioni sono aperte fino alla fine del mese di ottobre. Per qualsiasi informazione o curiosità è possibile consultare il sito web aiasondrio.it, scrivere una email all’indirizzo sondrio.aia@gmail.it o anche inviare un messaggio privato alla pagina ufficiale Facebook (Associazione Italiana Arbitri – Sezione di Sondrio) o Instagram (@aia_sondrio).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lo spettacolo della neve in Valtellina

  • Livigno, troppa neve sul Passo del Foscagno: chiuso per 4 ore per motivi di sicurezza

  • Compra banconote sbiancate credendo siano vere, truffato ristoratore di Bianzone

  • La neve continua a scendere a Livigno, Passo della Forcola chiuso definitivamente per l'inverno

  • Camion con cronotachigrafo manomesso: denunciati tre valtellinesi

  • In Valtellina i carabinieri antiterrorismo

Torna su
SondrioToday è in caricamento