Albosaggia Indoor, un pomeriggio di sport e divertimento

Un bel pomeriggio di sport all’insegna dell’amicizia, della voglia di stare insieme e di divertirsi senza guardar troppo alle classifiche

L’Albosaggia Indoor ha dato il via, sabato 17 febbraio, alla stagione provinciale indoor dedicata alle categorie esordienti (bambini dai 6 agli 11 anni). Tre le prove previste: oltre ad Albosaggia i ragazzi gareggeranno anche a Morbegno il 24 febbraio e a Chiavenna il 7 aprile. Quest’anno è prevista una premiazione finale per chi avrà preso parte a tutte e tre le prove.

Ma torniamo ad Albosaggia, dove la locale Polisportiva ha ottimamente e generosamente organizzato la prova che ha visto protagonisti quasi un centinaio di ragazzi.

I primi a sfidarsi sono stati gli esordienti B/C in squadre di 4 atleti che hanno affrontato i salti a rana, corri rapido e l’emozionante staffetta finale. Prove poco tradizionali se vogliamo, ma che permettono di scoprire l’atletica giocando utilizzando quelli che sono i movimenti base: correre, lanciare e saltare. La seconda metà del pomeriggio ha visto gli esordienti A, in squadre di 3 componenti, battagliare nel salto in alto, nel lancio del vortex e nella staffetta.

Alla fine premi per tutti e la soddisfazione di aver offerto ai nostri ragazzi un bel pomeriggio di sport all’insegna dell’amicizia, della voglia di stare insieme e di divertirsi senza guardar troppo alle classifiche.

Potrebbe interessarti

  • Il Passo Gavia è riaperto ma sembra un fiume

  • C'è un temporale in arrivo

  • Suor Dorina, da Sondrio a Superiora generale di 1600 consorelle

  • «È solo un arrivederci», dalla demolizione dell'oratorio spunta il saluto che commuove

I più letti della settimana

  • Valle Spluga, il maltempo blocca Statale 36

  • Grosio, caduta fatale da una scala: Ivano Negri non ce l'ha fatta

  • Valfurva, donna muore sul San Matteo

  • Maltempo: incredibile salvataggio ai piedi dello Spluga in Svizzera

  • Il Passo Gavia è riaperto ma sembra un fiume

  • Grosio, cade da una scala: grave un uomo

Torna su
SondrioToday è in caricamento