Scuola al via, 23.470 studenti attendono la prima campanella in provincia di Sondrio

Il dirigente dell’Ufficio Scolastico Territoriale di Sondrio, Fabio Molinari: «Il mio più sincero e caloroso augurio di “buon lavoro”»

Molinari insieme ad alcuni alunni della Val Masino

L’inizio dell’anno scolastico 2019/2020 è ormai alle porte anche per gli oltre 23.470 studenti delle scuole della provincia di Sondrio. Di questi 2.977 sono iscritti alla scuola dell’infanzia,7.769 alla primaria, 5.053 alla secondaria di primo grado e 7.671 alla secondaria di secondo grado. La prima campanella suonerà il 12 settembre anche se, ogni singolo Istituto, ha facoltà di anticipare tale data. La cerimonia ufficiale che inaugurerà il nuovo anno scolastico in provincia di Sondrio è in programma il 19 settembre (al momento i dettagli sono in via di definizione). Durante la mattinata, accanto al Dirigente dell’Ufficio Scolastico Territoriale, Fabio Molinari, interverrà anche il Direttore Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale (USR Lombardia), Delia Campanelli, e diversi rappresentanti delle istituzioni locali.

La scuola valtellinese, la lettere di un'insegnante 

«A breve avrà inizio un nuovo anno scolastico, pertanto tengo molto a rivolgere a tutti coloro i quali si apprestano ad affrontarlo, il mio più sincero e caloroso augurio di “buon lavoro” – dichiara il dirigente dell’UST di Sondrio, Fabio Molinari –. Questo è il momento di raccogliere le energie in modo da affrontare i mesi che verranno nel segno della piena collaborazione e dell’impegno. Ciò vale sia per i nostri studenti, ai quali chiedo di non perdere mai di vista la propria motivazione e di dedicarsi con serietà tanto allo studio quanto alle attività ad esse collegate, che per i dirigenti scolastici e i docenti, chiamati al prezioso compito di guidare i ragazzi in un cammino così importante, ma anche per l’intero personale della scuola senza il quale una “grande famiglia” come questa non potrebbe certo funzionale».

I ringraziamenti 

«Desidero inoltre ringraziare il personale dell'UST che ha lavorato a ritmi serrati per tutto il mese di luglio ed agosto per effettuare le nomine del personale di ruolo ed a tempo determinato. In particolare i settori della scuola primaria e dell'infanzia, della secondaria di I e II grado e del personale ATA – prosegue Molinari –. Infine va sottolineato che quest’anno abbiamo avuto alcuni nuovi Dirigenti scolastici vincitori del concorso appena concluso: sono state assegnate le sedi di Cosio Valtellino, Chiavenna “Garibaldi”, Novate Mezzola, Bormio, IC “Paesi Orobici” e I.C. “Damiani” di Morbegno mentre abbiamo coperto la sede di Ardenno mediante un trasferimento da fuori Provincia. Sono rimaste invece affidate a reggenti, che ringrazio per la disponibilità offerta all’Amministrazione, le seguenti scuole: “Spini Vanoni” di Morbegno, Talamona, Ponte in Valtellina, Teglio e Livigno».

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Solleva il cervo appena abbattuto ma si sbilancia cadendo nel dirupo: cacciatore perde la vita

  • Non si ferma al posto di blocco con la moto e scappa: arrestato agricoltore sondriese

  • Incidente stradale a Poggiridenti, grave un uomo

  • Nasce il loro secondo figlio e scelgono di restare a Santa Caterina Valfurva: «Radici per ritrovare equilibrio»

  • Rompe vetrina per recuperare la refurtiva nascosta il giorno prima: Carabinieri denunciano chiavennasco

  • Abusi sessuali su chierichetti, rinvio a giudizio per il don di Chiavenna

Torna su
SondrioToday è in caricamento