Si insedia la nuova Direzione Strategica dell’ATS di Montagna

Al fianco del Diretto Generale Cecconami anche Scolari, Pirola e Gagliardo

Si ufficialmente insediata la nuova Direzione Strategica dell’ATS di Montagna, capitanata dal neo Direttore Generale, Lorella Cecconami. A fianco di Cecconami per i prossimi 5 anni ci saranno, dunque: Corrado Scolari, Direttore Amministrativo, Maria Elena Pirola, Direttore Sanitario e Rosetta Gagliardo, Direttore Sociosanitario. 

«Lavoreremo – ha dichiarato Cecconami – per poter dare le migliori risposte possibili ai cittadini del territorio dell’ATS forti anche del costante dialogo con Regione Lombardia e con i colleghi dell’ASST Valtellina Alto Lario e dell’ASST Valcamonica, con i quali – ha confermato il DG – ci sono già state numerose occasioni di confronto al fine di costruire un rapporto sinergico sempre più virtuoso ed efficace».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un momento ufficiale, quindi, nel corso del quale Cecconami ha anche voluto ringraziare e salutare i colleghi di lavoro degli ultimi 3 anni. Prima delle presentazioni dei nuovi direttori, infatti, il DG ha voluto dedicare un augurio all’avvocato Monica Fumagalli, Direttore Amministrativo e al dr. Fabrizio Limonta, Direttore Sociosanitario, da oggi in forze presso l’ASST Papa Giovanni XXIII di Bergamo dove, come è noto, è stata nominata alla Direzione Generale Maria Beatrice Stasi, già DG dell’ATS della Montagna. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tragiche le ultime 24 ore in Valtellina e Valchiavenna: 11 morti

  • Madesimo, festa di compleanno tra carne e motoslitte alla faccia delle disposizioni anti-coronavirus

  • Bassa Valle in lutto per la morte di Beatrice

  • Coronavirus, i casi in Valtellina e Valchiavenna sono 303

  • Coronavirus, Sondrio piange la professoressa Cristina Esposito

  • Coronavirus, morti 7 valtellinesi e valchiavennaschi nelle ultime 24 ore

Torna su
SondrioToday è in caricamento