Comunali a Tirano, Morbegno e Chiavenna: così uguali, così diverse

Nei tre centri capomandamentali hanno votato 16682 elettori, pari al 27% circa di chi si è recato alle urne per votare alle Amministrative in Valtellina e Valchiavenna

Ci sono tre comuni, tra i 51 andati a votare per il rinnovo delle Amministrazioni, domenica 26 maggio 2019, che certamente hanno destato più attenzione e curiosità: stiamo parlando Tirano, Morbegno e Chiavenna. Località capomandamentali all’interno dello scacchiere organizzativo-istituzionale di Valtellina e Valchiavenna capaci di assomigliarsi, per dimniche e scelte, ma al contempo di differenziarsi, per valori e carattere.

Differenze e similititudini, lo dimostrano Tirano e Chiavenna dove, Franco Spada e Luca Della Bitta, hanno saputo ampiamente riottenere la fiducia della popolazione dopo quella ottenuta nel 2014. Spada, infatti, sostenuto dalla sua lista Rinnova Tirano è stato capace di ottenere il 57,21% dei voti staccando di quasi 25 punti percentuali, l’avversario elettorale più indiziato, quel Pietro Giovanni Del Simone già sindaco di Tirano prima di Spada. Da non dimenticare, poi, il 10,31% della “terza incomoda”, Rosanna Fiorina.

Storia simile a Chiavenna dove l’uscente Luca Della Bitta, con l’aiuto della sua lista civica Vivi Chiavenna, ha superato il rivale Angelo Passerini con il 60,77%, dei voti. Della Bitta giunge così al suo terzo mandato consecutivo da sindaco, il secondo a Chiavenna dopo esserlo stato a Verceia dal 2009 al 2014.

Dinamica decisamente diversa a Morbegno dove la riconferma del sindaco uscente non è diventata realtà per 351 voti. Non sono bastati i 3345 voti per confermare Andrea Ruggeri alla guida della cittadina sul Bitto e permettergli di proseguire i lavori già avviati. Diventa il nuovo sindaco Alberto Gavazzi, sostenuto dalla lista civica Svolta per Morbegno.

Due liste di centrosinistra, a Morbegno e Tirano, ed una di centrodestra, quella di Chiavenna. Un andamento a sè per tutte e tre le competizioni elettorali, tra profezie avverate, campagne elettorali spietate, sostegni illustri e grandi sorprese.

Potrebbe interessarti

  • Insalata di pizzoccheri, indignazione social al supermercato di Milano

  • Lutto in Valtellina, è morto Emilio Triaca

  • Opere per le Olimpiadi 2026, la paura di Legambiente per il Parco dello Stelvio

  • Svizzera, in pensione l'uomo che decideva quando riaprire il Passo del Bernina dopo le chiusure

I più letti della settimana

  • Insalata di pizzoccheri, indignazione social al supermercato di Milano

  • L'Adda restituisce il corpo del 19enne gettatosi dal ponte

  • Lutto in Valtellina, è morto Emilio Triaca

  • Cade con la bici mentre fa downhill a Livigno, gravissimo bambino di 10 anni

  • Lo spettacolo della Re Stelvio Mapei, tutte le classifiche

  • Dopo 32 anni la Valtellina non dimentica l'alluvione del 1987

Torna su
SondrioToday è in caricamento