Sfida contro il quorum persa: a Spriana e Civo in arrivo il commissario

Nulla da fare per le liste civiche capitanate da Vanessa Gianotti (Insieme per Spriana) e Gianpietro Camero (Insieme per Civo)

Lo si era intuito già con il dato di affluenza alle ore 19 che per i comuni di Civo e Spriana, sarebbe stato molto difficile raggiungere il quorum, condizione necessaria essendo candidata, per le elezioni comunali 2019, una sola lista.

Prima dell'orario di cena a Civo aveva votato soltanto 26,05% degli aventi diritto (alle 12 era 12,64%) mentre a Spriana aveva votato 31,75% degli elettori (19,84% alle ore 12).

Si era sperato nelle ultime ore disponibili per votare, credendo che l'improvvisa bella giornata di sole che nel pomeriggio aveva colto di sorpresa la provincia di Sondrio, avesse posticipato l'orario di votazione per molti elettori. Una speranza vana visto che alla chiusura delle urne, alle ore 23, a Civo aveva votato soltanto il 31,17% degli aventi diritto mentre a Spriana il 39,68%.

Troppo lontano da quel 50%+1 necessario per scongiurare il commissariamento del comune. Pertanto nei prossimi giorni a Civo e Spriana si insedierà un commissario prefettizio. Resta l'amarezza di chi ha cercato, candidato sindaco o consigliere, di dare un'alternativa ai paesi non riuscendo, evidentemente, a scaldare gli animi dell'elettorato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sequestrata un casa in Valtellina al maxi-evasore emiliano

  • Torna la neve, c'è l'allerta in codice giallo per la provincia Sondrio

  • Treni, da gennaio nuovi convogli per la ferrovia della provincia di Sondrio

  • La neve è tornata copiosa, lo spettacolo di Livigno innevata

  • Ossigeno per Santa Caterina Valfurva: apre la bretella comunale per "superare" il Ruinon

  • Valtellina e mondo dello sci in lutto, è morto Mario Cotelli

Torna su
SondrioToday è in caricamento