Lombardia e Grigioni a confronto sul futuro, si pensa alle Olimpiadi 2026

L'assessore regionale Massimo Sertori: «Con i Giochi effetti importanti in termini di flussi turistici e di incremento del PIL anche per la Svizzera» 

Massima collaborazione e sinergie sempre più strette tra Regione Lombardia e Cantone dei Grigioni.  È quanto emerso nell'incontro che si è svolto a Coira, in Svizzera, tra il presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana, l'assessore agli Enti locali, Piccoli Comuni e Rapporti con la Confederazione Elvetica, Massimo Sertori, e i rappresentanti del Grigionese. 

Sul tavolo, oltre all'esame di diversi progetti di cooperazione interregionale della Comunita' di Lavoro delle Regioni alpine 'Arge Alp - di cui fanno parte Baviera (Germania), Salisburgo, Tirolo e Vorarlberg (Austria), Trentino, Alto Adige e Lombardia (Italia), il Cantone di San Gallo, il Cantone Ticino e il Cantone dei Grigioni (Svizzera) - anche i prossimi appuntamenti in calendario della strategia macroregionale Eusalp sotto la Presidenza Italiana 2019. 

Nel confronto hanno trovato spazio anche lo stato di avanzamento dell'intesa 'Dichiarazione d'intenti per la collaborazione transfrontaliera' nei settori dell'economia, dei trasporti e della sanita', avviata dai presidenti di Lombardia e Grigioni nel 2016;  le ricadute territoriali e il programma di lavoro sul dossier delle Olimpiadi invernali Milano-Cortina 2026 e, ultimo ma non meno importante, il programma di cooperazione transfrontaliera Interreg Italia-Svizzera focalizzato sul miglioramento delle condizioni di benessere delle comunita' montane dell'arco alpino.

Lombardia e Grigioni-2

"È stato un appuntamento proficuo e utile su temi di massima importanza per le nostre due regioni. La prosecuzione della collaborazione e delle molteplici sinergie gia' in atto - ha commentato il presidente - portera' alla realizzazione o al completamento di progetti strategici sia a livello infrastrutturale che di miglioramento dei servizi, con ricadute occupazionali e di sviluppo e inclusione rilevanti. Per noi - ha concluso il governatore lombardo - la Svizzera, e in questo caso il cantone dei Grigioni, resta un interlocutore importante con il quale approfondire e realizzare strategie comuni". 

Olimpiadi 2026

«È stato un incontro importante - ha spiegato l'assessore con delega ai rapporti con la Confederazione Elvetica, Massimo Sertori -  che ha consolidato il gia' ottimo rapporto esistente. Nel corso della riunione abbiamo potuto affrontare una serie di tematiche che vedono coinvolte la Lombardia e la vicina Svizzera. Abbiamo inoltre discusso il tema delle Olimpiadi invernali del 2026 e, considerando che buona parte delle gare saranno svolte in Valtellina, anche per la vicina Svizzera gli effetti saranno importanti e positivi in termini di flussi turistici e di incremento del PIL». 

«Grazie alla grande collaborazione tra il Governo di Regione Lombardia e quello dei Grigioni - ha concluso - vogliamo mettere a fattore comune le problematiche sia dal punto di vista infrastrutturale che della mobilita' su gomma e su ferro, ma anche delle progettualita' future. L'obiettivo e' quello di organizzare appuntamenti con cadenza fissa attraverso
commissioni tematiche per affrontare problemi comuni».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piateda, trovato un cadavere nell'Adda: potrebbe essere quello di Nicola Scieghi

  • Scompare dopo la festa dei coscritti: ore di angoscia per Nicola Scieghi di Albosaggia

  • Valanga travolge tre sciatori alpinisti vicino al Passo Salmurano, uno estratto vivo dalla neve

  • Titolare trovato con cocaina e contanti, messi i sigilli a un bar del centro di Colico

  • Sondrio rivoluziona il suo Piano del Traffico: cambio di senso di marcia per 12 vie cittadine

  • Domani i funerali di Nicola Scieghi

Torna su
SondrioToday è in caricamento