La cicogna è di casa a Campodolcino, 13 i bambini nati nell'ultimo anno

"Orgogliosi di queste giovani famiglie che credono nel paese in cui vivono"

Penetrando nell’impervia Val San Giacomo, oggi Valle Spluga, a quota 1070 metri sul livello del mare si trova Campodolcino, un paese adagiato su un pianoro di vasto respiro che rivela suggestivi scorci ad ogni stagione. Lontano dal caos delle città, si scoprono paesaggi aspri e soavi, dove la brezza montana sfiora i verdi prati estivi o i tetti bianchi dell'inverno, dove l’aria pura rinfresca ed il buon calore dei sapori della tradizione scalda il cuore.

E proprio in questo piccolo paese molti giovani hanno deciso di formare le loro famiglie e crescere i loro figli. Sono infatti ben 13 i bambini nati (o che stanno per nascere) nel giro di circa un anno che cresceranno nel piccolo paese della Valle Spluga. Un numero davvero importante per una comunità che da decenni vive sulla propria pelle il problema dello spopolamento della montagna.

"Orgogliosi di queste giovani famiglie che credono nel paese in cui vivono. Orgogliosi di ben 13 bambini che cresceranno in montagna. Orgogliosi di vivere in un paese che può offrire molto.. e che noi amiamo tanto. Viva Campodolcino! Viva la famiglia! Viva i bambini, loro sono il futuro di questa comunità ! Grazie a tutti" Queste le parole che campeggiano come un inno di gioia sui social del Comune di Campodolcino.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Finisce nel burrone con il mezzo da lavoro che lo travolge: grave operaio valtellinese

  • Galbusera piange Franco Giandonati, storico manager del "Mago G"

  • Morbegno, cade dalla bici e si frattura una spalla

  • Sondrio, furto notturno in una gioielleria del centro

  • Denunciato pusher morbegnese nel "bosco della droga" tra Molteno e Bulciago

  • Ruinon, la risposta della Valfurva a Sertori: «Ok l'incontro pubblico ma ora è il momento di agire»

Torna su
SondrioToday è in caricamento