"Sant’Antòni del purscèll.."

Oggi ricorre la festa di Sant'Antonio abate, tante le tradizioni a lui collegate in Valtellina e Valchiavenna

S. Antonio abate era figura assai cara alla devozione popolare valtellinese, in quanto considerato protettore degli animali.

Veniva rappresentato con un porcellino, un campanello, un bastone o anche il fuoco in una mano. Nella sua festa (in qualche caso avviene tutt'ora) gli animali venivano portati sul sagrato delle chiese per essere benedetti; i contadini che non potevano portare le loro bestie fin lì, le facevano comunque uscire dalla stalla al rintocco della campanella che annunciava la benedizione. 

Tante sono i proverbi e le filastrocche in dialetto dedicate a Sant'Antonio, ve ne riportiamo una, che sicuramente avrà numerose varianti.

"Sant’Antòni del purscèll,
ch’el sunava el campanèll,
el campanèll el se s’cepaa,
Sant’Antòni l’è scapaa,
l’è scapaa dedree ‘na pòrta,
gh’era là ‘na cavra mòrta,
la cavra mòrta l’ha sguagnii,
Sant’Antòni el s’è stremii,
el s’è stremii d’una manèra,
che ogni ann ghe fann la fèra"

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Attualità

    Rete elettrica in Valtellina, importante diminuzione dei tralicci

  • Economia

    Paesi più belli, più curati e più funzionali grazie ai 2,5 milioni di euro della seconda edizione del Firel

  • Attualità

    Scuole professionali, Della Bitta: "Molto bene il tavolo di lavoro"

  • Cronaca

    Sondrio, un programma territoriale per il contrasto alla povertà

I più letti della settimana

  • Morbegno, fermati i vandali che hanno distrutto la fontana di Piazza Tre Novembre

  • Chiuro, in auto 50 grammi di marijuana ed in casa funghi allucinogeni: un arresto e tre denunce

  • Albosaggia, ragazzina grave dopo una violenta caduta

  • Energia idroelettrica, Sertori: "Con nuova legge rilancio della montagna da Nord a Sud"

  • Rete elettrica in Valtellina, importante diminuzione dei tralicci

  • La scuola incontra le aziende del territorio Cantine Amaro Braulio e Bagni Vecchi di Bormio

Torna su
SondrioToday è in caricamento