Ancora Igor Micheroli alla guida dei commercianti della Valchiavenna

Confermato il presidente uscente dell'Associazione Mandamentale attiva all’interno dell’Unione del Commercio e del Turismo. Al suo fianco Antonio Tonola e da Mauro Tam, rispettivamente vicepresidente vicario e vicepresidente

Volge ormai al termine il rinnovo cariche delle Associazioni Mandamentali attive all’interno dell’Unione del Commercio e del Turismo. Dopo Morbegno, Tirano e Bormio, ieri sera è stata la volta di Chiavenna, che ha riunito l’Assemblea dei soci del Mandamento nella sala assemblee del Credito Valtellinese. 

Nel ruolo di presidente è stato confermato Igor Micheroli, dal 2016 alla guida dell’Associazione Mandamentale di Chiavenna. Micheroli sarà coadiuvato da Antonio Tonola e da Mauro Tam, entrambi già presenti nel precedente direttivo come consiglieri ed eletti rispettivamente vicepresidente vicario e vicepresidente. 

Accanto a Micheroli e ai due vicepresidenti, il consiglio è risultato altresì composto di 12 membri: i confermati Massimo Bianchi, Piero Centemeri, Paola Giuriani, Sara Guglielmana e i neoeletti Danilo Brambilla, Anna Del Curto, Roberto Giovannoni, Paola Grassi, Susj Martocchi, Luca Pandini, Milone Pinoli e Shahriari Camshad. Dunque, un rinnovo cariche caratterizzato anche da un certo ricambio, con l’ingresso nel direttivo di diversi giovani.

«Ringrazio il consiglio uscente per il lavoro fatto in questi anni – ha dichiarato il presidente Micheroli – e il nuovo direttivo per la fiducia accordatami. Una squadra rinnovata con l’ingresso di nuove energie e con la peculiarità di essere molto varia per bagaglio di esperienze, competenze ed età dei suoi componenti (dai giovani di vent’anni ai rappresentanti di più lungo corso): a ciascuno chiedo una partecipazione sempre più attiva alla vita della nostra Associazione Mandamentale, impegnata a mantenere alta la sua attenzione sulle problematiche che stanno più a cuore ai nostri associati di Chiavenna e di tutto il Mandamento. In continuità con il lavoro fatto finora – ha aggiunto Micheroli –, intendo agire su due fronti: da un lato, l’Associazione come punto di riferimento sempre più forte per gli operatori e le loro esigenze; dall’altro lato, il comparto del commercio, del turismo e dei servizi come volano per il futuro dell’economia della Valchiavenna, attraverso l’organizzazione di iniziative ed eventi, che ci vedono già impegnati in questo periodo estivo fino alla fine dell’anno».

Potrebbe interessarti

  • Insalata di pizzoccheri, indignazione social al supermercato di Milano

  • Lutto in Valtellina, è morto Emilio Triaca

  • Opere per le Olimpiadi 2026, la paura di Legambiente per il Parco dello Stelvio

  • Svizzera, in pensione l'uomo che decideva quando riaprire il Passo del Bernina dopo le chiusure

I più letti della settimana

  • Insalata di pizzoccheri, indignazione social al supermercato di Milano

  • L'Adda restituisce il corpo del 19enne gettatosi dal ponte

  • Lutto in Valtellina, è morto Emilio Triaca

  • Cade con la bici mentre fa downhill a Livigno, gravissimo bambino di 10 anni

  • Lo spettacolo della Re Stelvio Mapei, tutte le classifiche

  • Dopo 32 anni la Valtellina non dimentica l'alluvione del 1987

Torna su
SondrioToday è in caricamento