Slitta il termine per diventare Spa, per la Banca Popolare di Sondrio un anno in più

Con l'approvazione del "Decreto crescita" da parte del Consiglio dei Ministri la banca sondriese avrà tempo fino a fine 2020. Si attende ancora il responso della Corte di Giustizia Europea sulla legittimità della Riforma voluta dal Governo Renzi

I vertici della Popso: il presidente Venosta con il Consigliere delegato Pedranzini

Con il "Decreto crescita", approvato dal Consiglio dei Ministri neli giorni scorsi, il Governo ha rinviato a fine 2020 il termine per la conversione in Società Per Azioni delle banche popolari con oltre 8 miliardi di attivi. Come si legge in una nota del ministero dell’Economia, le uniche popolari che devono ancora trasformarsi in SPA sono la Banca Popolare di Sondrio e la Banca Popolare di Bari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un rinvio certamente accolto positivamene dalla dirigenza della Banca Popolare di Sondrio, ancora in attesa che la Corte di Giustizia Europea, interpellata dal Consiglio di Stato, si pronunci sulla legittimità della controversa riforma voluta dal governo Renzi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dal 3 giugno non un "liberi tutti", i divieti che restano in vigore

  • Coronavirus, in Valtellina e Valchiavenna 6 nuovi casi di contagio nelle ultime 48 ore

  • Droga già in dosi e contanti nascosti nel bagagliaio, arrestati tre giovani del Sondriese

  • L'ospedale Morelli di Sondalo sempre più centro covid-19, anche dopo l'emergenza

  • Coronavirus, in Valtellina e Valchiavenna si muore ancora: 4 decessi nell'ultima giornata

  • Coronavirus, le parole di Fontana: «Mascherine fino a quando non ci sarà un vaccino anti-covid»

Torna su
SondrioToday è in caricamento