Dopo il nuovo CdA quattro banche danno fiducia agli investimenti di Secam

Da Mediocredito Italiano, Ubi Banca, Banca Popolare di Sondrio e Credito Valtellinese sostegno all'operato della società partecipata

Il nuovo Consiglio di amministrazione di Secam si è riunito nuovamente nella serata di martedì 16 luglio 2019. Presieduto da Massimo De Buglio ha affrontato le questioni relative ai finanziamenti a sostegno degli investimenti del prossimo triennio e all’individuazione del direttore finanziario. Sono stati il presidente De Buglio e l’amministratore delegato Gildo De Gianni a illustrare ai consiglieri l’andamento delle trattative con i quattro istituti di credito che hanno deliberato la concessione di nuovi finanziamenti e, per quanto riguarda le due banche locali, il riscadenziamento a più lungo termine dei finanziamenti già in corso.

Nuovi finanziamenti

Nella stessa giornata, il presidente De Buglio, l’amministratore delegato De Gianni e il direttore Andrea Mariani si sono incontrati con i responsabili di Mediocredito Italiano, società del Gruppo Intesa San Paolo, nella storica sede Ca’ de Sass di via Monte di Pietà, a Milano, per definire tempi, modalità e condizioni dei contratti di finanziamento.

Questi ultimi, stipulati bilateralmente con ciascun istituto, oltre a Mediocredito Italiano, Ubi Banca, Banca Popolare di Sondrio e Credito Valtellinese, saranno oggetto di uno stretto coordinamento fra gli istituti nella definizione delle garanzie a sostegno delle operazioni di finanziamento.

Analoghi incontri dei vertici di Secam sono programmati per i prossimi giorni con le altre tre banche che hanno deliberato la concessione dei finanziamenti per il piano industriale triennale della società approvato all’unanimità dai soci nell’assemblea del 25 giugno scorso.

Il nuovo direttore finanziario

Il Consiglio di amministrazione ha affidato a Experis-Manpower l’incarico di selezionare la nuova figura di direttore finanziario. I consiglieri hanno condiviso all’unanimità che i due temi, peraltro strettamente collegati, rappresentano una priorità per Secam. Del resto, il bando prevede tempi molto stretti per l’individuazione del direttore finanziario, affinché sia operativo già dal prossimo mese di ottobre.

«Ritengo assolutamente importante il reperimento di questa professionalità che già il precedente Consiglio di amministrazione aveva condiviso e deliberato nell’ottobre scorso - sottolinea l’amministratore delegato De Gianni -, soprattutto in relazione alla gestione dei rapporti con le banche finanziatrici. Il direttore finanziario dovrà inoltre occuparsi di una puntuale programmazione e verifica dei flussi di cassa e implementare un efficiente sistema di controllo di gestione, in stretta collaborazione con il Consiglio, l’amministratore delegato e il direttore Mariani».

Sempre nel corso della riunione di ieri, il direttore Mariani ha presentato al nuovo Consiglio di amministrazione tutti i responsabili dei vari settori della società.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Livigno: nasconde 84 litri di superalcolici nel camper ma viene fermato alla dogana in Valposchiavo

  • Morto un anziano intossicato in un incendio a Traona

  • Quanto costa la droga in Valtellina?

  • Giardini del centro proibiti e acqua per pulire l'urina: nuove regole a Sondrio per i proprietari dei cani

  • Ruinon, buone notizie per la Valfurva: lunedì iniziano i lavori per il ripristino della strada provinciale

  • Ecco il nuovo piano della sanità provinciale: Sondrio fulcro della rete di ospedali sul territorio

Torna su
SondrioToday è in caricamento