Creval al fianco di famiglie e imprese clienti per l’emergenza Coronavirus

Le famiglie potranno richiedere la sospensione della quota capitale dei mutui ipotecari e le imprese potranno ottenere la sospensione della medesima quota

L’attenzione alle esigenze dei propri clienti rappresenta da sempre per Creval l’elemento più importante, e ancora di più in un momento così complesso come quello che sta vivendo il Paese con la gestione dell’emergenza per il Coronavirus. In particolare, la Banca è presente in diverse aree che presentano una situazione difficile e, al fine di sostenere le imprese e le famiglie clienti, ha attivato iniziative straordinarie, che si aggiungono a quelle di sistema.

Altro caso di contagio di coronavirus a Sondrio. Il sindaco: «Le misure restrittive imposte sono necessarie, rispettiamole»

Da oggi e per i prossimi 12 mesi tutte le famiglie potranno richiedere la sospensione della quota capitale dei mutui ipotecari; analogamente le imprese potranno ottenere la sospensione della medesima quota - fino a un massimo 12 mesi per i mutui ipotecari e chirografari con durata superiore a 18 mesi e fino a un massimo di 6 mesi per i mutui chirografari con durata inferiore a 18 mesi, nonché l’allungamento della durata – fino a un massimo di 120 giorni - delle cambiali agrarie.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Con questa iniziativa, Creval intende rinnovare la vicinanza ai propri clienti e perseguire la mission di banca commerciale focalizzata al sostegno di famiglie e PMI nei territori in cui opera, come annunciato nel Piano Industriale 2019 – 2023. Per ogni informazione sulle iniziative attivate e le modalità di adesione invitiamo a contattare il gestore o la filiale di riferimento, oppure a visitare il sito internet della Banca www.creval.it.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, come è facile ammalarsi. La storia del chirurgo del Morelli che spiega quanto è alto il rischio di contagio

  • Sorico piange Emanuele, infermiere all'ospedale di Gravedona

  • La grave denuncia della Croce Rossa di Morbegno: «La gente ci nasconde i sintomi da coronavirus»

  • Coronavirus, quasi 500 i contagiati in provincia di Sondrio. La mappa interattiva comune per comune

  • Delebio in lutto per la morte di Gianni

  • Coronavirus, anche in provincia di Sondrio il tampone si fa in auto. Come funziona

Torna su
SondrioToday è in caricamento