Progetto SinBioVal, dalla Camera di Commercio contributi per le imprese “bio” che partecipano a fiere

Al via il percorso per il biologico valtellinese

La Camera di Commercio di Sondrio mette a disposizione delle imprese “bio” un fondo di 40 mila euro per l’assegnazione di contributi a sostegno della partecipazione a fiere e mostre, regionali, nazionali ed estere.

L’iniziativa rientra nel progetto Sinbioval, “Progetto per lo sviluppo sinergico dell’agricoltura biologica in Valtellina e Val Poschiavo”, finanziato dal Programma di Cooperazione Transfrontaliera Italia – Svizzera  con capofila di parte italiana la Comunità Montana Valtellina di Sondrio. Per la partecipazione a mostre e fiere che si svolgono in Italia le imprese “bio” potranno ricevere un contributo massimo di duemila euro. Il contributo potrà salire fino a tremila euro per le fiere estere. Sono ammesse a contributo sia le partecipazioni a fiere rivolte ai soli operatori (“business to business”), che quelle aperte alla commercializzazione diretta (“business to consumer”). Sono ammesse a contributo le imprese bio di dimensioni micro, piccole e medie ai sensi della normativa comunitaria. Le domande possono essere presentate a partire da domani, 5 settembre 2019.

Il presidente della Comunità montana Tiziano Maffezzini ribadisce l’importanza del progetto Sinbioval, «con il quale si intende promuovere, grazie alla collaborazione con i vari partner, consolidare e valorizzare l’agricoltura biologica in Valtellina e Val Poschiavo attraverso un’azione sinergica coerente con la vocazionalità della montagna, la sua tradizione e la necessità di stabilire modelli di produzione e di consumo sostenibili. Con il progetto Sinbioval saranno attivate varie azioni fra le quali alcune rivolte direttamente ai produttori biologici come quella in oggetto quale tangibile sostegno per il lavoro svolto con particolare attenzione alla tutela dell’ambiente in cui operano».

«La collaborazione con la Comunità Montana di Sondrio e gli altri partner di progetto e il finanziamento da parte del Programma di Cooperazione Transfrontaliera Italia – Svizzera 2014/2020 – afferma la presidente della Cciaa Loretta Credaro – ci dà la possibilità di attivare la prima delle iniziative previste dal progetto in capo alla Camera di commercio, rivolta alle imprese certificate biologiche che lavorano sul nostro territorio e trasformano prodotti di qualità. Credo che si tratti di una tangibile forma di sostegno a chi si impegna a far conoscere le nostre eccellenze e vuole ampliare i propri mercati di vendita, in Italia o all’estero».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per ulteriori informazioni è possibile contattare l’Unità Operativa “Progetti di incentivazione e sostegno” (0342/527263-235 – promozione@so.camcom.it). Il bando e il modello di domanda sono disponibili sul sito camerale all’indirizzo www.so.camcom.gov.it.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dal primo luglio aumenti in busta paga: quanti euro in più e a chi spettano? La tabella

  • Perde la vita cadendo per 150 metri, il padre raggiunge il corpo e lo veglia tutta la notte

  • Tirano piange il suo giovane campione di poker Matteo Mutti

  • Tragedia a Berbenno, 42enne stroncato da malore a Prato Maslino

  • Uomo trovato senza vita sul sentiero della Val Codera

  • Coronavirus, settimana negativa al Morelli di Sondalo

Torna su
SondrioToday è in caricamento