Andalo, inaugurata la nuova unità produttiva della Carcano Spa

Un investimento di 20 milioni di euro per il territorio nel segno dell’innovazione tecnologica e dell’eccellenza industriale 

La Carcano Antonio S.p.A., azienda di riferimento a livello europeo nel settore della laminazione e trasformazione dell’alluminio, ha inaugurato ufficialmente la nuova Unità Produttiva Converting di Andalo Valtellino, dedicata alla produzione del packaging per l’industria alimentare e farmaceutica, il suo terzo polo produttivo dopo gli stabilimenti di Mandello del Lario e di Delebio.

L’Unità Produttiva Converting Andalo Valtellino, dotata di tecnologie all’avanguardia nel settore, occupa una superficie di circa 15.000 mq (di cui 5.000 mq per l’hub logistico) e si estende lungo un perimetro di 500 m, con 10.000 mq di area verde circostante recuperata e riqualificata. La realizzazione del nuovo plant ha richiesto 200.000 ore di lavoro in 15 mesi e rappresenta un investimento di 20 milioni di euro che la Carcano Antonio S.p.A. ha scelto di intraprendere nel 2015, in un momento di rilancio dell’Azienda, per salvaguardare il livello occupazionale dei propri dipendenti e per mantenere il forte legame instaurato da oltre cent’anno con il territorio.

Un plant “a chilometro zero”, perché costruito in loco dal partner Zecca Prefabbricati, proprietario dell’area in cui è stato edificato lo stabilimento, senza la necessità di movimentazione di mezzi o materiali; ciò ha comportato un’importante riduzione dell’impatto ambientale in termini di sostenibilità e riqualificazione dell’area. Un plant non statico, ma dinamico, costruito e ideato per essere scalabile sia in dimensione (stabile ampliabile di ulteriori 4000 mq e camera bianca - ISO 8 - da 1.200 mq espandibile fino a 1.500 mq) sia nelle prestazioni (possibilità di upgrade degli impianti e automazione dei flussi interni). Un plant che permette all’Azienda di incrementare le performance, migliorare la capacità produttiva in termini di prestazioni, qualità e tecnologia. Lo stesso plant garantisce la gestione integrata dello stock con la costruzione di un hub logistico dedicato (5.000 mq), rafforzando così il continuo dialogo tra le singole unità produttive che confermano il carattere distintivo dell’azienda, ossia la gestione dell’interno processo produttivo, dal lingotto di alluminio al packaging finale. Anche ad Andalo Valtellino la Carcano Antonio S.p.A. ribadisce il valore principale dell’Azienda, l’attenzione alla singola persona, partendo dagli spazi riservati ai dipendenti (spogliatoi, area ristoro, ecc. ), fino alla cura dell’ambiente circostante con la riqualificazione dell’area verde. Inoltre, è stata realizzata della sede distaccata di Accademia 13, scuola di formazione professionale con sede principale presso lo stabilimento di Mandello del Lario (LC), che potrà quindi contare sulle tecnologie all’avanguardia della nuova unità per consolidare e trasferire il know-how più avanzato.

L’obiettivo per l’Unità Produttiva Converting di Andalo Valtellino è di diventare entro il 2017 il primo plant della Carcano Antonio S.p.A. a ottenere la penta certificazione ISO 9001, ISO 14001, OHSAS 18001, ISO 50001 e FSSC 22000 (ISO 22000:2005 Food Safety System Certification + PAS 223:2011), una rarità nel settore del packaging che costituirebbe un’ulteriore dimostrazione dell’impegno dell’Azienda verso il rispetto dell’ambiente, la riduzione degli sprechi, l’importanza del corretto riciclaggio dei rifiuti e l’attenzione alla salute e alla tutela dei propri dipendenti e dei consumatori.

Il Direttore Generale Giorgio Bertolini ha commentato: “Con l’inaugurazione di Andalo abbiamo dimostrato che si può fare industria in Italia nei tempi corretti: in meno di 15 mesi abbiamo realizzato un plant di ultima generazione, mantenuto l’occupazione nel nostro Paese e riqualificato l’area dove è stato costruito l’edificio. Questo successo è merito del lavoro di squadra della Carcano, di tutte le Istituzioni che ci hanno sostenuto e dei nostri migliori partner. Se un’impresa ha il coraggio, la collaborazione delle Istituzioni e le idee chiare nessun traguardo è precluso e si possono raggiungere importanti obiettivi”.

Il Direttore Industriale Tarcisio Perini si è così espresso: “Siamo particolarmente orgogliosi di questo nuovo stabilimento, in grado di migliorare ulteriormente gli standard produttivi e l’efficienza industriale, nonché dell’ambizioso spostamento della frontiera tecnologica che ci vedrà ancora più competitivi. Ad Andalo, inoltre, vengono messe ulteriormente al centro le persone che lavorano con noi e che nel corso di questi intensi mesi di progetto hanno dimostrato passione e grande orgoglio nei confronti della propria azienda”.

Il Responsabile dell’Unità Produttiva Converting Felice Nava ha inoltre aggiunto: “La qualità delle tecnologie utilizzate, le innovazioni introdotte e i processi di lavorazione all’avanguardia ci permettono di rispondere in maniera concreta alle esigenze attuali e future dei nostri clienti.”

UnitàProduttivaAndalo_interno-2

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Livigno: nasconde 84 litri di superalcolici nel camper ma viene fermato alla dogana in Valposchiavo

  • Morto un anziano intossicato in un incendio a Traona

  • Quanto costa la droga in Valtellina?

  • Giardini del centro proibiti e acqua per pulire l'urina: nuove regole a Sondrio per i proprietari dei cani

  • Ruinon, buone notizie per la Valfurva: lunedì iniziano i lavori per il ripristino della strada provinciale

  • Ecco il nuovo piano della sanità provinciale: Sondrio fulcro della rete di ospedali sul territorio

Torna su
SondrioToday è in caricamento