Voleva suicidarsi nel Bitto, morbegnese salvata dai poliziotti

La donna aveva prima chiamato il numero di emergenza per chiedere aiuto ma poi aveva fatto perdere le sue tracce. È stata trovata in tempo

Aveva deciso di farla finita ma, colta da un barlume di speranza, ha deciso di prendere in mano il telefono e chiamare il numero di emergenza previsto per chi ha istinti suicidi, il 1522. La morbegnese ha quindi telefonato, parlato con gli agenti all'altro capo della cornetta e poi si è dileguata, facendo perdere le sue tracce.

Per fortuna, gli Agenti della Squadra Volante di Morbegno sono risaliti all’intestatario dell’utenza e, grazie alla conoscenza personale della stessa da parte di uno degli operatori, dopo aver conquistato la sua fiducia, sono riusciti a farsi mandare delle foto del luogo in cui si trovava

Giunti sul posto hanno avvicinato la donna in lacrime che si trovava sul greto del torrente Bitto e, dopo averla convinta a non compiere l’insano gesto, sono riusciti a farla accomodare su una panchina in attesa dell’intervento dei sanitari del 118.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piateda, trovato un cadavere nell'Adda: potrebbe essere quello di Nicola Scieghi

  • Scompare dopo la festa dei coscritti: ore di angoscia per Nicola Scieghi di Albosaggia

  • Titolare trovato con cocaina e contanti, messi i sigilli a un bar del centro di Colico

  • Sondrio rivoluziona il suo Piano del Traffico: cambio di senso di marcia per 12 vie cittadine

  • Melaverde in Valtellina alla scoperta dei sapori i montagna

  • Rapina insanguinata in Giamaica, uccisa donna valtellinese di 46 anni

Torna su
SondrioToday è in caricamento