Stupro a Menaggio, il giudice: "Non ci sono prove"

Rilasciato il giovane di Chiesa in Valmalenco

Sono stati rilasciati i tre uomini sospettati di essere gli autori della violenza di gruppo su due turiste minorenni straniere avvenuta a Menaggio nei primi giorni di agosto. Il giudice per le indagini preliminari ha disposto la non convalida del fermo. Dal tribunale di Como è stata diffusa una nota stampa per chiarire alcuni dei motivi che hanno portato a questa decisione: l’unica fonte di prova a carico degli indagati è costituita dalle dichiarazioni delle persone offese; tali dichiarazioni non sono tra loro convergenti; gli indagati, in sede di interrogatorio, hanno compiutamente ricostruito i fatti con versioni complessivamente convergenti e, astrattamente, plausibili.

Il procuratore della Repubblica di Como Nicola Piacente ha spiegato che verranno "effettuati ulteriori approfondimenti investigativi, evitando allo stesso tempo di fornire nel presente comunicato ulteriori particolari inerenti un episodio che si ritiene abbia certamente colpito persone accusate e vittime e la relativa indagine".

Potrebbe interessarti

  • Il Passo Gavia è riaperto ma sembra un fiume

  • C'è un temporale in arrivo

  • Suor Dorina, da Sondrio a Superiora generale di 1600 consorelle

  • «È solo un arrivederci», dalla demolizione dell'oratorio spunta il saluto che commuove

I più letti della settimana

  • Valle Spluga, il maltempo blocca Statale 36

  • Grosio, caduta fatale da una scala: Ivano Negri non ce l'ha fatta

  • Valfurva, donna muore sul San Matteo

  • Maltempo: incredibile salvataggio ai piedi dello Spluga in Svizzera

  • Il Passo Gavia è riaperto ma sembra un fiume

  • Grosio, cade da una scala: grave un uomo

Torna su
SondrioToday è in caricamento