San Giacomo Filippo: viaibilità in miglioramento, riaperta parzialmente la Statale

Da più di due settimane quel tratto di strada è interessato da una situazione non facile per via di una frana

Gallivaggio

Anas ha comunicato che prosegue senza sosta il monitoraggio della parete del Gallivaggio da dove sabato si sono staccati alcuni massi caduti sulla sede stradale nel comune di San Giacomo Filippo, in provincia di Sondrio. Le operazioni sono condotte dal Centro di Monitoraggio Geologico dell’Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente che da anni monitora la parete tramite rilevazioni condotte attraverso specifiche tecnologie di indagine.

Durante la riunione di oggi presso la Prefettura di Sondrio, cui hanno partecipato tutti gli enti coinvolti, è stato stabilito che, al fine di consentire il passaggio dei residenti e la prosecuzione delle indagini sul versante, la statale 36 “del Lago di Como e dello Spluga” sarà aperta al transito nelle tre fasce orarie giornaliere comprese fra le ore 6,00 e le ore 8,00le ore 12,00 e le ore 14,00 e le ore 18,00 e le ore 20,00, tra il km 126,000 e il km 127,600, nel territorio comunale di San Giacomo Filippo. La prima riapertura già dalle ore 18 di oggi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Anas fornirà supporto alla Polizia Locale e alla Polizia Stradale presidiando la tratta durante le fasce di apertura al fine di garantire il transito in sicurezza dell’utenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dal 3 giugno non un "liberi tutti", i divieti che restano in vigore

  • Coronavirus, in Valtellina e Valchiavenna 6 nuovi casi di contagio nelle ultime 48 ore

  • Droga già in dosi e contanti nascosti nel bagagliaio, arrestati tre giovani del Sondriese

  • L'ospedale Morelli di Sondalo sempre più centro covid-19, anche dopo l'emergenza

  • Coronavirus, le parole di Fontana: «Mascherine fino a quando non ci sarà un vaccino anti-covid»

  • Coronavirus, in Valtellina e Valchiavenna si muore ancora: 4 decessi nell'ultima giornata

Torna su
SondrioToday è in caricamento