Sondrio, una targa in memoria delle vittime delle foibe e degli esuli

“Si tratta di una cerimonia molto importante" commenta Barbara Dell'Erba, Assessore a Organizzazione del Comune di Sondrio

L'Amministrazione comunale di Sondrio ha deciso di celebrare il Giorno del ricordo, solennità civile nazionale italiana istituita con la legge 30 marzo 2004 n. 92, con una cerimonia in programma domenica 10 febbraio alle ore 11.30 presso il Parco delle Rimembranze. Nel corso della manifestazione verrà scoperta la Targa in memoria delle vittime delle Foibe, degli Esuli Fiumani, Istriani e Dalmati.

“Si tratta di una cerimonia molto importante – commenta Barbara Dell'Erba, Assessore a Organizzazione del Comune di Sondrio -. Con il Giorno del ricordo si vuole conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell'esodo degli istriani, dei fiumani e dei dalmati italiani dalle loro terre durante la Seconda Guerra Mondiale e nell'immediato secondo dopoguerra(1943-1945), e della più complessa vicenda del confine orientale. Anche l'Amministrazione comunale vuole ricordare, con la scopertura di una targa in memoria delle vittime e degli esuli, un capitolo importante e molto triste della storia italiana”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Attualità

    Rete elettrica in Valtellina, importante diminuzione dei tralicci

  • Economia

    Paesi più belli, più curati e più funzionali grazie ai 2,5 milioni di euro della seconda edizione del Firel

  • Attualità

    Scuole professionali, Della Bitta: "Molto bene il tavolo di lavoro"

  • Cronaca

    Sondrio, un programma territoriale per il contrasto alla povertà

I più letti della settimana

  • Morbegno, fermati i vandali che hanno distrutto la fontana di Piazza Tre Novembre

  • Chiuro, in auto 50 grammi di marijuana ed in casa funghi allucinogeni: un arresto e tre denunce

  • Albosaggia, ragazzina grave dopo una violenta caduta

  • Energia idroelettrica, Sertori: "Con nuova legge rilancio della montagna da Nord a Sud"

  • Rete elettrica in Valtellina, importante diminuzione dei tralicci

  • La scuola incontra le aziende del territorio Cantine Amaro Braulio e Bagni Vecchi di Bormio

Torna su
SondrioToday è in caricamento