Sondrio, marocchino aveva in macchina giubbotti e borse di marca: denunciato per furto aggravato

I Carabinieri della Sezione Operativa, nei pressi della stazione ferroviaria di Sondrio, hanno sottoposto al controllo un marocchino 26enne residente nel milanese

Continuano i controlli, da parte dei Carabinieri della Compagni di Sondrio, su tutto il grande territorio di competenza, svolgendo attività di prevenzione e repressione nella commissione dei reati. La Compagnia disponeva numerosi servizi esterni di cui molti in orario serale e notturno per continuare a vigilare sulla sicurezza sociale.

Nell’ambito mirati servizi di controllo del territorio: i Carabinieri della Sezione Operativa, nei pressi della stazione ferroviaria di Sondrio, sottoponeva al controllo un marocchino 26enne residente nel milanese. Successivi accertamenti permettevano di rinvenire nella sua auto giubbotti, borse e cinture, di pregiate marche che certamente sono sembrati sospetti ai Carabinieri.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Successivi accertamenti hanno permesso di confermare che tutto il materiale era contraffatto e l’uomo quindi veniva denunciato per furto aggravato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Berbenno, 42enne stroncato da malore a Prato Maslino

  • Uomo trovato senza vita sul sentiero della Val Codera

  • Si tuffa da due metri dove l'acqua è poco profonda, attimi di panico a Sondrio

  • Sondrio, dopo 58 anni chiude l'asilo dei Salesiani: la preoccupazione per le 73 famiglie iscritte

  • Tre gemelli di Albosaggia da record alla maturità, il riconoscimento del dirigente scolastico

  • È il piccolo Gabriele il simbolo della ripartenza del Morelli dopo l'emergenza covid

Torna su
SondrioToday è in caricamento