Sondrio, dipendente STPS e addetta al punto informazioni aggrediti

Botte e schiaffi nel piazzale della stazione degli autobus

Un increscioso episodio di violenza si è verificato a Sondrio lunedì 1 ottobre: un autista dipendente della STPS e una giovane addetta al punto informazioni/biglietteria sono stati vittime di un'aggressione nel piazzale della stazione degli autobus durante le operazioni di controllo circa il possesso dei titoli di viaggio.

Durante dette operazioni, l'autista e la giovane impiegata hanno subito l'aggressione, prima verbale e poi fisica, da parte di una donna che aveva intenzione di prendere l'autobus senza munirsi di regolare biglietto.

"Ci è stato riferito - ha dichiarato Michele Fedele, referente del settore trasporti della CISL di Sondrio -  che, alla richiesta di munirsi di titolo di viaggio, la donna ha prima insultato i due dipendenti, quindi si è scagliata contro i due passando alle vie di fatto, prima aggredendo l'addetta allo sportello informazioni/biglietteria stringendole il collo con le mani e poi, con una violenta “manata”, l'autista accorso in difesa della collega".

"Risultato - conclude - cinque giorni di prognosi per l'autista e tre per l'impiegata! L'episodio sarebbe stato denunciato ai Carabinieri accorsi sul posto".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Sondrio usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

  • Il Passo Gavia è riaperto ma sembra un fiume

  • Suor Dorina, da Sondrio a Superiora generale di 1600 consorelle

  • «È solo un arrivederci», dalla demolizione dell'oratorio spunta il saluto che commuove

  • L'annuncio di Trenord: «Più treni tra Tirano e Milano»

I più letti della settimana

  • Grosio, caduta fatale da una scala: Ivano Negri non ce l'ha fatta

  • Valfurva, donna muore sul San Matteo

  • Il Passo Gavia è riaperto ma sembra un fiume

  • Dopo il Piano industriale in Creval girandola di manager

  • Furti in appartamento, ancora un colpo a Sondrio

  • Scende dal finestrino del treno in corsa, 18enne in ospedale

Torna su
SondrioToday è in caricamento