Giornata intensa per l'elisoccorso ad Aprica

Due interventi hanno tenuto impegnati i tecnici Cnsas per tutta la giornata di martedì 13 agosto 2019

Il trasporto della donna ferita in Val Belviso

Due interventi, attivati a poca distanza di tempo uno dall’altro, hanno tenuto impegnati i tecnici Cnsas di Aprica per tutta la giornata di martedì 13 agosto 2019.

La prima richiesta è arrivata poco prima delle 10:30 per un uomo precipitato e recuperato dall’elicottero di Sondrio, con il supporto delle squadre da terra. La dinamica di quanto accaduto è ancora in fase di accertamento.

Di lì a poco altro allarme, stavolta per una ragazza con trauma a una caviglia. Era con altri due biker, turisti ucraini, partiti da Maslana, in provincia di Bergamo; poi hanno svalicato verso il Barbellino e la Val Belviso, in provincia di Sondrio.

Nella zona però non c’era copertura telefonica e quindi le comunicazioni erano molto difficoltose, uno di loro si è spostato fino a quando non è stato in grado di contattare i soccorsi.

Il tempo incerto ha ritardato le operazioni. Sul posto, oltre alla stazione di Aprica, anche quella di Sondrio della VII Delegazione Cnsas Valtellina - Valchiavenna e il Sagf - Soccorso alpino Guardia di finanza. L’intervento si è concluso nel tardo pomeriggio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piateda, trovato un cadavere nell'Adda: potrebbe essere quello di Nicola Scieghi

  • Scompare dopo la festa dei coscritti: ore di angoscia per Nicola Scieghi di Albosaggia

  • Attenzione alle truffe online, scoperti altri due casi in Valtellina

  • Sondrio rivoluziona il suo Piano del Traffico: cambio di senso di marcia per 12 vie cittadine

  • Tanti eventi per unire e stupire: il "Natale a Sondrio" è ricco

  • Rapina insanguinata in Giamaica, uccisa donna valtellinese di 46 anni

Torna su
SondrioToday è in caricamento