Si riaccende l'incendio a Sorico: le fiamme minacciano Albonico

Il forte vento alimenta le fiamme e impedisce ad elicotteri e canadair di operare

L'incendio divampato a Sorico il 30 dicembre 2018 non si è ancora spento. Sebbene i vigili del fuoco abbiano lavorato costantemente per estinguere il rogo divampato nella zona dell'agriturismo Giacomino (zona estesa e difficile da raggiungere) le fiamme non si sono spente del tutto. La situazione che nei giorni immediatamente successivi era tenuta, comunque, sotto controllo, nella giornata del 3 gennaio è tornata a impegnare notevolmente uomini e mezzi dei vigili del fuoco di Como e Sondrio, e non solo.

Infatti, è stato richiesto l'intervento dei canadair decollati da Orio. Il comando dei vigili del fuoco di Como sta intervenendo per presidiare l'area e operare lo spegnimento dell'incendio con ben sette squadre. A queste si aggiungono altre unità dei pompieri del comando di Sondrio.

Nonostante questo il rogo in tarda serata non è ancora stato spento ed ora si è esteso su tutto il monte Berlinghera e minaccia l'abitato di Albonico, frazione di Sorico.

Ringraziamo Luca Squibbi Della Nave per le foto scattate da Verceia che ci mostrano l'estensione del rogo.

Ecco il Video di Vico Oregioni, che ringraziamo. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Incendio a Sorico, scoperti i responsabili

  • Cronaca

    Della Sale si dimette da Presidente del Consorzio Turistico Valtellina di Morbegno

  • Cronaca

    Passeggero-vandalo, treno fermo e ritardi sulla Tirano-Milano

  • Notizie

    "Sant’Antòni del purscèll.."

I più letti della settimana

  • Autovelox fissi sulla nuova Statale 38: ecco dove

  • Incendio a Sorico, scoperti i responsabili

  • Ladre in azione all'Iperal di Piantedo: arrestate due nomadi

  • Giovane scompare nel varesotto: l'appello della sorella

  • Statale 36, autista perde il controllo ed esce fuori strada

  • Passeggero-vandalo, treno fermo e ritardi sulla Tirano-Milano

Torna su
SondrioToday è in caricamento