Sanità pubblica in sciopero il 28 novembre

La protesta "ci sarà a meno che non saranno accolte le nostre proposte nel maxiemendamento alla Legge di Stabilità"

Le assunzioni, la stabilizzazione dei precari, il contratto di lavoro. I motivi (e richieste) principali - questi - per cui, lunedì 28 novembre, sciopereranno medici, sanitari e veterinari.

La protesta della sanità pubblica - si legge nel comunicato dei sindacati, tra cui Cgil, Cisl e Uil - "ci sarà a meno che non saranno accolte le nostre proposte su contratti e assunzioni nel maxiemendamento alla Legge di Stabilità".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Solleva il cervo appena abbattuto ma si sbilancia cadendo nel dirupo: cacciatore perde la vita

  • Non si ferma al posto di blocco con la moto e scappa: arrestato agricoltore sondriese

  • Incidente stradale a Poggiridenti, grave un uomo

  • Nasce il loro secondo figlio e scelgono di restare a Santa Caterina Valfurva: «Radici per ritrovare equilibrio»

  • Rompe vetrina per recuperare la refurtiva nascosta il giorno prima: Carabinieri denunciano chiavennasco

  • Abusi sessuali su chierichetti, rinvio a giudizio per il don di Chiavenna

Torna su
SondrioToday è in caricamento