Massi sulla Statale 36, rocciatori e droni in azione

La Statale resterà chiusa fino al completamento delle operazioni

L'area dello smottamento sopra la SS36

L'Anas informa che sono state avviate nella prima mattina di oggi le ispezioni del versante da cui, nella serata di ieri, si è verificato il distacco di alcuni massi di grandi dimensioni che ha interessato le carreggiate della statale 36 “del Lago di Como e dello Spluga” in corrispondenza del km 66, all’altezza del comune di Lierna (LC).

Dalle prime ore della mattina Anas ha avviato le attività di ispezione tramite i rocciatori e un drone al fine di individuare il punto di distacco del materiale dalla pendice, particolarmente estesa, in vista del successivo disgaggio. Sul posto sono presenti i tecnici Anas, il personale specializzato e i geologi per il monitoraggio e il coordinamento delle operazioni.

Le carreggiate in entrambe le direzioni resteranno chiuse al traffico fino al completamento delle attività necessarie a ripristinare la sicurezza per il transito lungo la statale. Per il tempo di esecuzione degli interventi il traffico in direzione nord resterà deviato in uscita allo svincolo di Abbadia Lariana, al km 57,600, mentre il traffico in direzione sud resterà deviato in uscita a Bellano, al km 75,350, con prosecuzione sulla provinciale 72.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sondrio e altri 7 comuni della provincia coinvolti nell'indagine sierologica covid-19 di Ministero della Salute e Istat

  • "Bonus bici", in Valtellina vale solo per i sondriesi

  • Coronavirus, Fontana si sbilancia: «Dal 3 giugno i lombardi saranno liberi di circolare in Italia»

  • "L'Italia non è un paese per bambini", la lettera-denuncia dei genitori degli asili nido di Sondrio e Lecco

  • Coronavirus, ancora 10 contagiati lungo il fine settimana in provincia di Sondrio

  • Coronavirus, ancora casi nelle case di riposo della provincia

Torna su
SondrioToday è in caricamento