Ardenno, la banda compie 140 anni ma servono divise nuove: aperta una gara di solidarietà

Il Comune, da parte sua, si impegna a partecipare in una misura che potrà arrivare, al massimo, a raddoppiare quanto offerto dai Cittadini

Riportiamo qui di seguito il comunicato integrale a firma di Veronica Biasini, per il consiglio direttivo del Corpo Musicale di Ardenno, e di Laura Bonat, sindaco di Ardenno, relativo alla sottoscrizione straordinaria per l'acquisto di nuove divise per la banda cittadina.

"Il Corpo Musicale di Ardenno - la Banda - è prossimo al compimento dei 140 anni di età e, dalla sua fondazione, ha accompagnato il paese in un periodo segnato da profondissimi cambiamenti - nel 1878, anno di fondazione della Banda, moriva Vittorio Emanuele II, il re dell'unità d'Italia, e la Valtellina portava ancora freschi i segni del dominio austriaco - travagli storici - la prima e la seconda guerra mondiale - e innumerevoli momenti di grande significato, nel bene e nel male, per la Comunità di Ardenno.

La banda c'è sempre stata e ancora oggi rappresenta uno dei vanti di Ardenno, oltre ad essere un modello nella promozione di valori preziosi coltivati in una rarissima e felice condivisione fra le generazioni più diverse.

Tutta questa premessa per riassumere il significato della presenza della Banda e far riflettere sulla sua importanza.. e per arrivare al nocciolo della questione attuale: la banda ha bisogno che in questo momento la popolazione manifesti concretamente la propria vicinanza, mettendo per una volta mano al portafoglio!

Dopo una quarantina d'anni dalla realizzazione delle prime divise, è venuto il tempo di sostituirle e questo comporta una spesa straordinaria cui l'Associazione non può far fronte con le sue sole forze e con il consueto contributo dell'Amministrazione comunale. C'è bisogno di uno sforzo più grande e collettivo.

Abbiamo quindi deciso di lanciare una sottoscrizione straordinaria: da inizio aprile a fine dicembre in tutti gli esercizi commerciali e le attività professionali di Ardenno verranno messi dei salvadanai per la raccolta fondi per l'acquisto delle nuove divise. In questo modo, si vuol favorire la massima partecipazione della gente e anche far capire che basta davvero un piccolo sforzo - anche solo offrire il resto di una consumazione al bar - per arrivare ad un grande risultato, se lo sforzo viene fatto da tanti!

Il Comune, da parte sua, si impegna a partecipare in una misura che potrà arrivare, al massimo, a raddoppiare quanto offerto dai Cittadini. Non è cosa da poco, di questi tempi, ma l'Amministrazione è convinta che il valore rappresentato dalla Banda e l'importanza di sostenere questo patrimonio comune giustifichi un impegno straordinario, soprattutto se questo impegno viene sostenuto direttamente anche dalla Cittadinanza.L'augurio è dunque che si possa assistere ad una bella gara di solidarietà, per raggiungere insieme un risultato comune".