Aprica, rubano dai portamonete dei giochi per bambini: denunciati

I due, 18enne lei e 21enne lui, hanno racimolato un bottino di 1000 euro

Pensavano che la bravata non avrebbe avuto ripercussioni, invece sono stati denunciati due ragazzi dai Carabinieri di Aprica.

Lunedì, alle 01.00 circa, i ragazzi, forse allettati dall’idea di fare “soldi facili”, hanno forzato le casse di due giochi del neo giunto luna-park,  il raccogli monete di cinque giochi per bambini collocati all’esterno di un esercizio pubblico e una bicicletta, tentando, inoltre, di forzare le macchinette videopoker di un bar del centro. Il bottino racimolato ammonta a circa mille euro in monete e in qualche banconota di piccolo taglio.

Forse i ragazzi pensavano che, essendo stati attenti a non farsi riprendere dai sistemi di videosorveglia, l’avrebbero fatta franca ma, questa volta, a fare la differenza è stata la partecipazione nello svolgimento delle indagini dei Carabinieri di tutta la popolazione.

Indispensabile la collaborazione della popolazione

La ricostruzione dei fatti ha permesso di identificare come autori due ragazzi, 18enne lei e 21enne lui, già con un curriculum di precedenti, abituali vacanzieri di Aprica, che, davanti ai Carabinieri, hanno ammesso la piena responsabilità.  

L’attività investigativa si è conclusa pochi giorni dopo la commissione dei furti; indispensabile la collaborazione proveniente dal sociale che dimostra, ancora una volta, che gli occhi e le orecchie dei cittadini sono i più efficaci sistemi di allarme di un territorio. L’Arma insiste per una sempre maggiore lavoro collettivo per il raggiungimento della Sicurezza intesa come Obbiettivo Comune.

Potrebbe interessarti

  • Il Passo Gavia è riaperto ma sembra un fiume

  • Suor Dorina, da Sondrio a Superiora generale di 1600 consorelle

  • «È solo un arrivederci», dalla demolizione dell'oratorio spunta il saluto che commuove

  • L'annuncio di Trenord: «Più treni tra Tirano e Milano»

I più letti della settimana

  • Grosio, caduta fatale da una scala: Ivano Negri non ce l'ha fatta

  • Valfurva, donna muore sul San Matteo

  • Il Passo Gavia è riaperto ma sembra un fiume

  • Dopo il Piano industriale in Creval girandola di manager

  • Furti in appartamento, ancora un colpo a Sondrio

  • Scende dal finestrino del treno in corsa, 18enne in ospedale

Torna su
SondrioToday è in caricamento