La quarta rivoluzione industriale passa da Confartigianato

Giovedì 6 luglio 2017 ore 20.30, il primo convegno a Sondrio dedicato alle imprese su “Industria 4.0”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SondrioToday

Importantissimo appuntamento il prossimo 6 luglio a partire dalle ore 20.30 nella sala "Succetti" del Cesaf presso la sede di Confartigianato (Largo dell'Artigianato, 1 – Sondrio) dedicato al Programma governativo "Industria 4.0". Il Programma "Industria 4.0" è stato lanciato dal Ministero per lo Sviluppo Economico con la Legge di bilancio 2017 e prevede fondi e incentivi ad hoc per le imprese che decidono di investire nella digitalizzazione e nell’integrazione tra funzioni, macchinari aziendali e reti informatiche, per ottimizzare la produzione e l’organizzazione aziendale. Il convegno organizzato da Confartigianato Imprese Sondrio su iniziativa del Gruppo Giovani Imprenditori vuole essere un'occasione per fare chiarezza sul tema per informare tutte le micro aziende del territorio sulle opportunità e le procedure messe a disposizione dal nuovo Programma Governativo con l'obiettivo di accrescere il tessuto sociale delle zone interessate. L’incontro è diretto alle imprese ma è aperto alla partecipazione di professionisti comunque interessati e coinvolti nei processi aziendali (progettisti) o nella consulenza alle imprese anche dal punto di vista amministrativo. Per l'occasione interverranno il Presidente nazionale dei Giovani Imprenditori di Confartigianato e delegato ai rapporti con il Governo sui temi di innovazione, Damiano Pietri, il Direttore nazionale delle Politiche Fiscali, Dr. Andrea Trevisani e il Responsabile nazionale delle Strategie Digitali, Dr. Paolo Manfredi.

"Abbiamo voluto promuovere – ha sottolineato Christian Ramponi Presidente del Gruppo Giovani di Confartigianato Imprese Sondrio - un incontro aperto a tutte le imprese del territorio, concentrandoci principalmente sulle esigenze degli artigiani. Un momento utile per fornire strumenti e stimoli alle micro imprese affinché possano “sfruttare” al meglio l’articolato Programma Straordinario del Governo.

"Molto spesso - aggiunge Gionni Gritti Presidente di Confartigianato Imprese Sondrio - si pensa che gli investimenti in innovazione siano esclusivamente affrontati dalle grandi industrie. In realtà sono proprio le micro imprese quelle che innovano e si evolvono quotidianamente per andare incontro alle esigenze della clientela e del mercato. Il Governo, nella stesura del Programma, ha pensato alle micro imprese artigiane conscio del fatto che l'innovazione è un aspetto insito per natura nel saper fare artigiano."

Torna su
SondrioToday è in caricamento