Verceia, interventi di messa in sicurezza: 460mila euro alla Comunità Montana

Oregioni: "E' nostra intenzione procedere celermente in modo da poter avviare gli interventi in tempi brevi"

Verceia (Foto di Flavio Bortolussi)

Il Dipartimento della Protezione Civile nazionale, per il tramite della Regione Lombardia, ha finanziato gli interventi per ripristinare la funzionalità idraulica nelle valli di Sceglio, Vallascia e Cortese, sopra l’abitato di Verceia, che consentiranno la messa in sicurezza della zona interessata da smottamenti e allagamenti nella notte fra il 13 e il 14 giugno 2016. Il contributo ammonta a 460 mila euro che verranno utilizzati per eseguire tre diversi progetti, tutti redatti dall’Ufficio Tecnico dell’ente comprensoriale, che si occuperà delle gare di appalto e del successivo affidamento dei lavori. 

«Avuta comunicazione ufficiale del finanziamento e completati i passaggi amministrativi - spiega il presidente Flavio Oregioni - è nostra intenzione procedere celermente in modo da poter avviare gli interventi in tempi brevi. Grazie all’ottimo lavoro svolto dall’Ufficio Tecnico della Comunità Montana e dall’ufficio comunale, che sin dalle fasi dell’emergenza si erano attivati per individuare le priorità d’intervento per porre fine a situazioni di rischio, abbiamo presentato al Dipartimento della Protezione Civile questi tre progetti per altrettanti interventi che hanno ottenuto i contributi. L’obiettivo è di realizzare quanto a suo tempo auspicato per risolvere in maniera definitiva le problematiche all’origine dei danni causati dalla pioggia di sedici mesi orsono: i tre progetti già finanziati e gli altri due in attesa di contributo».

Il pensiero corre alla notte fra il 13 e 14 giugno 2016 e ai giorni immediatamente successivi: un evento atmosferico straordinario aveva causato allagamenti e smottamenti con conseguenti disagi per gli abitanti di Verceia. Superata l’emergenza grazie al lavoro coordinato tra forze dell’ordine e volontari, dopo una prima valutazione dei danni, i tecnici della Comunità Montana avevano analizzato la situazione per individuare gli interventi di ripristino e di messa in sicurezza delle valli interessate. Nello specifico, 160 mila euro sono stati assegnati per la realizzazione di un progetto che prevede opere di consolidamento della frana e il completamento della regimazione idraulica della valle di Sceglio. Altri 160 mila euro sono stati concessi per l’esecuzione di vasche di accumulo e opere di regimazione idraulica sulla valle Vallascia. Infine, per altre opere di regimazione idraulica sulla val Cortese, il contributo ammonta a 140 mila euro.

Potrebbe interessarti

  • Insalata di pizzoccheri, indignazione social al supermercato di Milano

  • Lutto in Valtellina, è morto Emilio Triaca

  • Svizzera, in pensione l'uomo che decideva quando riaprire il Passo del Bernina dopo le chiusure

  • Opere per le Olimpiadi 2026, la paura di Legambiente per il Parco dello Stelvio

I più letti della settimana

  • Insalata di pizzoccheri, indignazione social al supermercato di Milano

  • L'Adda restituisce il corpo del 19enne gettatosi dal ponte

  • Lutto in Valtellina, è morto Emilio Triaca

  • Cade con la bici mentre fa downhill a Livigno, gravissimo bambino di 10 anni

  • Lo spettacolo della Re Stelvio Mapei, tutte le classifiche

  • Dopo 32 anni la Valtellina non dimentica l'alluvione del 1987

Torna su
SondrioToday è in caricamento