Talamona, insuti razzisti durante la partita: un anno di DASPO

Nei guai un 26enne di Talamona

Intensa, nelle ultime settimane, l’attività degli Uffici della Questura di Sondrio. Dall’inizio nel nuovo anno sono stati adottati ben 21 fogli di via, 10 avvisi orali, un divieto di accedere alle manifestazioni sportive (D.A.SPO.), una sospensione di licenza di somministrazione di alimenti e bevande  (ex art. 100 T.U.L.P.S.) ed eseguiti 4 provvedimenti di espulsione nei confronti di cittadini stranieri.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per quanto riguarda il D.A.SPO., il provvedimento,  della durata di un anno, è stato emesso nei confronti di un ventiseienne italiano, residente a Talamona, che durante un incontro calcistico per il campionato categoria juniores, ha proferito frasi ingiuriose, a sfondo razziale, nei confronti di un calciatore minorenne di origine indiane.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tuffa da due metri dove l'acqua è poco profonda, attimi di panico a Sondrio

  • Morto improvvisamente lo psichiatra Giuseppe Zecca

  • Elicottero in avaria effettua atterraggio d'emergenza, paura a Colico

  • È il piccolo Gabriele il simbolo della ripartenza del Morelli dopo l'emergenza covid

  • Tragedia in Valmalenco, escursionista precipita e muore

  • La banca non le concede un prestito e si rivolge ad un'inserzione online: truffata

Torna su
SondrioToday è in caricamento