Si rompe una caviglia mentre fa canyoning, recuperato grazie ad un palo pescante

Difficile intervento per la stazione di Chiavenna della VII Delegazione Soccorso alpino in Val Bodengo

Era passato da poco mezzogiorno quando la stazione di Chiavenna della VII Delegazione Soccorso alpino è stata allertata per un incidente di canyoning avvenuto in Val Bodengo, all'interno del territorio comunale di  Gordona.

Un ragazzo di 29 anni, residente nel Comasco, era con un gruppo di persone, accompagnati da una guida presso il percorso Bodengo 2. È scivolato e si è procurato un trauma alla caviglia. Non poteva proseguire e allora hanno chiesto aiuto.

Sul posto si sono portati una decina di tecnici del Soccorso alpino e del Sagf - Soccorso alpino Guardia di finanza. Il recupero ha richiesto un certo impegno tecnico ed è avvenuto tramite palo pescante.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sondrio e altri 7 comuni della provincia coinvolti nell'indagine sierologica covid-19 di Ministero della Salute e Istat

  • Dal 3 giugno non un "liberi tutti", i divieti che restano in vigore

  • Coronavirus, Fontana si sbilancia: «Dal 3 giugno i lombardi saranno liberi di circolare in Italia»

  • Coronavirus, in Valtellina e Valchiavenna 6 nuovi casi di contagio nelle ultime 48 ore

  • Coronavirus, ancora casi nelle case di riposo della provincia

  • Droga già in dosi e contanti nascosti nel bagagliaio, arrestati tre giovani del Sondriese

Torna su
SondrioToday è in caricamento