Ardenno, la gavetta dell'alpino torna a casa

Una gavetta che, seguendo un percorso non consueto, rientra a casa ad oltre settant’anni dal ritorno dalla guerra del suo proprietario

La sala consiliare del Comune di Ardenno ospiterà nella serata di giovedì 14 marzo, a partire dalle 21.00, una serata per ricordare l’esperienza della campagna di Russia, che ha coinvolto tanti soldati, anche valtellinesi, durante la seconda guerra mondiale.

L’occasione è data dal ritrovamento della gavetta di un alpino ardennese, Gino Selva, una gavetta che – seguendo un percorso non consueto - rientra a casa ad oltre settant’anni dal ritorno dalla guerra del suo proprietario. La serata sarà dunque l’occasione per consegnare alla famiglia dell’alpino, venuto a mancare da pochi anni, di un oggetto che ci riporta tutti ad un passato denso di memorie e di legami. La serata, dopo i saluti del sindaco, prevede l’intervento del Professor Massimo dei Cas, che parlerà della campagna di Russia. L’autrice Enrica Bettega presenterà poi i suoi “Racconti Russi”. Quindi Marco Ioli, Sindaco di Delebio e grande appassionato della materia, racconterà il ritrovamento della gavetta. In conclusione, i due Sindaci consegneranno la gavetta ai familiari dell’Alpino Gino Selva. La serata sarà arricchita da letture di brani e poesie a tema, a cura del gruppo culturale “Fontana Vivace”.

“Abbiamo preparato un programma corale, ricco ed interessante, per celebrare un evento speciale, non consueto, che ci riporta ad un passato che, mentre si allontana sempre più nel tempo, continua a chiederci di essere raccontato e ricordato. Desidero ringraziare tutti coloro i quali si sono prestati per la realizzazione dell’iniziativa, che mi auguro possa vedere una partecipazione numerosa” ha dichiarato dal Sindaco di Ardenno, Laura Bonat.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sequestrata un casa in Valtellina al maxi-evasore emiliano

  • Torna la neve, c'è l'allerta in codice giallo per la provincia Sondrio

  • Treni, da gennaio nuovi convogli per la ferrovia della provincia di Sondrio

  • La neve è tornata copiosa, lo spettacolo di Livigno innevata

  • Ossigeno per Santa Caterina Valfurva: apre la bretella comunale per "superare" il Ruinon

  • Valtellina e mondo dello sci in lutto, è morto Mario Cotelli

Torna su
SondrioToday è in caricamento