Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Atterra l'elicottero militare e vola via tutto, attimi di terrore tra i turisti di Santa Caterina

Poteva aver ben altre conseguenze la manovra di emergenza che ha costretto il pilota ad avvicinarsi al "Centro La Fonte" affollato di persone

 

Ha provocato tre feriti lievi ma poteva avere ben altre conseguenze l'atterraggio di emergenza, a Santa Caterina Valfurva, di un elicottero dell'Esercito con un pesante generatore di corrente avvenuto attorno alle ore 13 di venerdì 23 agosto 2019.

Con ogni probabilità ad obbligare il pilota alla manovra di emergenza il grosso carico appeso al velivolo, materiale necessario per poter far fronte ad eventuali necessità visto che la località turistica dell'Alta Valtellina è praticamente isolata, da alcuni giorni, a causa della frana del Ruinon.

danni_elicottero-2

Il blocco, agganciato a 4 funi del velivolo a doppia elica proveniente da Viterbo, appariva instabile, con una delle funi che sembrava sul punto di sfilacciarsi. A quel punto il pilota ha deciso per un atterraggio in un'area, troppo vicina a un parco giochi e a un bar del centro "La Fonte".

C'e' stata la scoperchiatura di tetti e alcune lamiere hanno colpito alla testa un uomo di 65 anni, ferendo anche un bambino di 10 anni e un 18enne, fortunatamente tutti in modo non grave.Il grosso elicottero ha scatenato il panico dato che ha volato rasente sopra diverse case prima di planare su un prato. 

elicottero-danni-2

Seppur siano in corso le indagini per capire le esatte cause dell'incidente è semplice tirare un sospiro di sollievo. Se il pilota non fosse stato così abile o, ancor peggio, la corda che sosteneva il generatore si fosse sfilacciata con l'elicottero ancora in volo sopra le case di Santa Caterina Valfurva l'entità di quanto accaduto sarebbe stata necessariamente di tutt'altra portata.

Potrebbe Interessarti

Torna su
SondrioToday è in caricamento