Degio, alle Olimpiadi di cinese: goquin e poesie in mandarino

Ardennese DOC, Paolo De Giovanni, classe 1993, è il migliore in Italia a parlare la lingua

Il migliore studente di cinese in Italia è un ardennese.

Paolo De Giovanni, Degio per gli amici, classe 1993, è il migliore studente italiano di cinese dopo aver passato la selezione nazionale del concorso “Chinese Bridge” Chinese Proficiency Competition.

Ventiseienne, ardennese DOC, Paolo si è laureato - da qualche giorno - in Lettere alla Cattolica di Milano, in Filologia Moderna con una tesi in Storia contemporanea sui rapporti Italia-Cina.

Grazie alla vittoria nella selezione nazionale del concorso “Chinese Bridge”, che si è svolta a Padova, nel mese di luglio andrà in Cina come rappresentante dell’Italia e San Marino alla finale mondiale con 80 sfidanti provenienti dai cinque continenti.

Quasi per caso si ha appassionato al corso di Storia della Cina, così si è iscritto a un corso per principianti dell’istituto Confucio dell’Università Cattolica e ha perfezionato la conoscenza della lingua.

Grazie anche a un periodo di studio alla Beijing Language and Culture University ha conseguito la certificazione linguistica corrispondente al livello avanzato HSK6 e a misurarsi con il Chinese Bridge. L’Olimpiade della lingua cinese, lanciata nel 2002, alla quale partecipano gli istituti Confucio da mille sedi universitarie nel mondo.

«Ringrazio i miei genitori - ha dichiarato con molta modestia Paolo -  che mi hanno sostenuto moralmente ed economicamente nel mio percorso di studi. È a loro che dedico questo mio risultato».

Potrebbe interessarti

  • Insalata di pizzoccheri, indignazione social al supermercato di Milano

  • Lutto in Valtellina, è morto Emilio Triaca

  • Svizzera, in pensione l'uomo che decideva quando riaprire il Passo del Bernina dopo le chiusure

  • Opere per le Olimpiadi 2026, la paura di Legambiente per il Parco dello Stelvio

I più letti della settimana

  • Insalata di pizzoccheri, indignazione social al supermercato di Milano

  • L'Adda restituisce il corpo del 19enne gettatosi dal ponte

  • Lutto in Valtellina, è morto Emilio Triaca

  • Cade con la bici mentre fa downhill a Livigno, gravissimo bambino di 10 anni

  • Lo spettacolo della Re Stelvio Mapei, tutte le classifiche

  • Dopo 32 anni la Valtellina non dimentica l'alluvione del 1987

Torna su
SondrioToday è in caricamento