Cresce il turismo in Valtellina

Presentate le nuove iniziative promozionali del progetto di valorizzazione della destinazione Valtellina: un video e un magazine dedicato

Sono state presentate le nuove iniziative promozionali del progetto di valorizzazione della destinazione Valtellina - un video e un magazine dedicato - per dare risalto all’articolata offerta turistica del territorio della provincia di Sondrio agli occhi di un pubblico sempre più ampio. Il turismo della Valtellina guarda al suo futuro in un’ottica di progettualità, stimolato da presenze turistiche che, stando ai dati più recenti, confermano un trend in costante crescita. Numeri illustrati da Valtellina Turismo nel corso della conferenza stampa che ha avuto luogo nella mattinata di oggi, venerdì 1° febbraio, a Sondrio nella sala Glicine della Camera di Commercio, con la partecipazione di Franco Angelini, consigliere provinciale con delega al Turismo e vicepresidente di Valtellina Turismo, di Fernando Baruffi, vicepresidente del Bim, e di Loretta Credaro, presidente della Camera di Commercio di Sondrio.

Un’occasione anche per fare il punto sul progetto di valorizzazione della destinazione Valtellina che, finanziato da Regione Lombardia (assessorato Turismo, Marketing Territoriale e Moda) e Camera di Commercio di Sondrio, ha previsto una serie di azioni volte a dare uno slancio alla promozione turistica del prodotto autunnale e invernale, con strategie di marketing digitale e comunicazione.

«Regione Lombardia crede fermamente nelle potenzialità turistiche ed attrattive della Valtellina. I risultati raggiunti anche grazie al Progetto di valorizzazione turistica della Destinazione Valtellina 2018, con la partecipazione a manifestazioni ed eventi, operazioni di marketing digitale e una presenza massiccia sui canali media e social, hanno certamente migliorato ed esaltato l’immagine percepita della destinazione ‘Valtellina’ sul mercato nazionale e internazionale. E i numeri dicono che i visitatori stanno apprezzando sempre di più l’offerta variegata di un territorio dalle mille sfaccettature, dalle montagne all’enogastronomia, dai percorsi naturalistici allo sport attivo e green, senza dimenticare l’ospitalità e lo spirito di accoglienza tipica dei valtellinesi. Ora bisogna continuare a lavorare in sinergia: l’unione fa la forza e solo il coinvolgimento totale delle istituzioni, degli stakeholder e delle associazioni del territorio permetteranno alla Valtellina di crescere ulteriormente e di poter concorrere in maniera significativa al raggiungimento del mio grande obiettivo: far diventare la Lombardia la prima meta turistica in Italia», ha dichiarato l’assessore al Turismo, Marketing Territoriale e Moda di Regione Lombardia Lara Magoni, che, impossibilitata a raggiungere Sondrio per via delle condizioni meteo, si è collegata telefonicamente durante la conferenza stampa. «Siamo molto soddisfatti per i risultati raggiunti con questo progetto, che ci ha consentito di realizzare iniziative corali coinvolgendo territori e operatori. Ringraziamo la Regione Lombardia per aver creduto nel nostro territorio e auspichiamo che presto si possa di nuovo collaborare insieme. La Valtellina è la montagna della Lombardia ed è ricca di eccellenze che vogliamo continuare a promuovere e a far conoscere. La collaborazione è ormai il modus operandi che caratterizza i nostri progetti e i risultati positivi, anche in termini di presenze, ci motivano a continuare su questa strada e a fare sempre meglio», ha affermato la presidente della Camera di Commercio di Sondrio Loretta Credaro

Presenze turistiche

I dati del 2018, forniti dall’Osservatorio Turistico Provinciale, evidenziano un incremento che fa ben sperare. In termini assoluti, le presenze nell’arco del 2018 sono state poco più di 3.236.000 (suddivisi al 50% tra italiani e stranieri), con un aumento di circa l’8% rispetto al 2017, che aveva totalizzato 3.057.204 presenze (51,35% italiani e 48,65% stranieri). Analizzando i dati in base alla provenienza, riguardo agli italiani la componente più incisiva è quella lombarda (il 53% nel 2018, a fronte del 52,68% del 2017), seguita da quella dell’Emilia Romagna (8%) e della Toscana (5%). La permanenza media degli italiani nel 2018 non va oltre i 2,9 giorni, in lievissimo incremento rispetto al 2017 (2,88). Per quanto concerne le presenze straniere, nel 2018 sono risultate così ripartite: Repubblica Ceca 14%, Polonia 13%, Germania 12%, Belgio 9%; la permanenza media degli stranieri nel 2018 si è attestata sulle 4,3 giornate (4,23 nel 2017). Per quanto riguarda la stagione invernale 2018/2019 possiamo dire che è iniziata sotto i migliori auspici: in particolare, durante le settimane di festività di dicembre fino all’Epifania si è registrato il tutto esaurito, complici anche la Coppa del Mondo di sci a Bormio, la Sgambeda a Livigno, oltre agli svariati appuntamenti natalizi che hanno contribuito a richiamare un buon numero di turisti e a innalzare l’indice di gradimento e di immagine della destinazione.

VIDEO| Valtellina, un luogo da amare

Le nuove iniziative promozionali

 Ha collezionato oltre 17mila visualizzazioni su YouTube e ottimi feedback anche attraverso i social il nuovo video ‘Valtellina, un luogo da amare: una storia di volti, paesaggi ed esperienze che raccontano una Valtellina da vivere’, veicolato nell’ultimo mese. Più nel dettaglio, sono state circa 90mila le visualizzazioni, di cui oltre 17mila su YouTube (online dal 21 dicembre), 3.833 su Instagram, mentre il post sulla pagina Facebook ufficiale della Valtellina ha avuto oltre 69mila visualizzazioni, 78 commenti e più di 1.800 condivisioni. La nuova edizione del MAGAZINE VALTELLINA, UN LUOGO DA AMARE, aggiornata e implementata, verrà distribuita a tutti gli alberghi e a tutti gli infopoint del territorio a partire da sabato 2 febbraio. Ventimila in tutto le brochure stampate, in un’elegante e gradevole veste grafica che, con l’ausilio di splendide immagini, valorizza appieno la ricca offerta turistica del nostro territorio in tutte le stagioni dell’anno. Il magazine verrà consegnato a tutti gli alberghi della Valtellina in un numero di copie pari alle camere della struttura; l’invito agli operatori sarà infatti quello di mettere una copia in ogni camera d’albergo, dando l’opportunità ai turisti già presenti sul territorio di conoscere l’offerta dell’intera destinazione. I B&B e le altre strutture ricettive, invece, potranno chiedere delle copie del magazine direttamente agli infopoint.

Potrebbe interessarti

  • Vipere: come riconoscerle e cosa fare in caso di morso

  • Che partenza la stagione dei funghi in Valtellina

  • Dove sono i controlli della velocità con gli autovelox fino al 18 agosto

  • Sondrio, quanto affetto per Nicola Giugni

I più letti della settimana

  • Sondrio in lutto, è morto l'avvocato Nicola Giugni

  • Vipere: come riconoscerle e cosa fare in caso di morso

  • Altro che amichevole estiva, tra Sondrio Calcio e Seregno finisce in rissa

  • Che partenza la stagione dei funghi in Valtellina

  • Sabato 17 agosto l'ultimo saluto a Nicola Giugni

  • Una coppia è stata aggredita e minacciata con una pistola giocattolo nel centro di Sondrio

Torna su
SondrioToday è in caricamento