Ecco perché muoiono tante volpi in Valchiavenna

Desta preoccupazione il virus del cimurro, altamente pericoloso per tutti i canidi

Foto archivio

Se ne contano almeno una dozzina ma potrebbero essere molte di più. Sono le volpi ritrovate senza vita nelle ultime settimane in Valchiavenna, tra Villa di Chiavenna e Piuro, vittime del cimurro, malattia infettiva contagiosa estremamente pericolosa per i canidi. Una vera e propria moria che desta preoccuopazione nella valle del Mera vista l'alta trasmettibilità della malattia e la vicinanza ai centri abitati delle carcasse degli animali.

L’allarme è serio visto che l'animale malato tende ad avvicinarsi ai centri abitati e diviene anche molto aggressivo e pericoloso. Il contagio avviene attraverso l’urina, le feci e la saliva di animali infetti.  Ad esserre colpito dal virus è il sistema nervoso e i sintomi vanno dall’anoressia alla febbre altissima, dalla disidratazione all’inappetenza fino alla diarrea emorragica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un problema che desta molta preoccupazione. Per questo sono stati presi letteralmente d'assalto i veterinari della zona, contattati da diversi padroni di cani spaventati. Non ci sono rischi per l’uomo e nemmeno per i gatti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dal 3 giugno non un "liberi tutti", i divieti che restano in vigore

  • Coronavirus, in Valtellina e Valchiavenna 6 nuovi casi di contagio nelle ultime 48 ore

  • Droga già in dosi e contanti nascosti nel bagagliaio, arrestati tre giovani del Sondriese

  • Coronavirus, ancora casi nelle case di riposo della provincia

  • Sondrio, giovane denunciato per aver falsificato i controlli antidroga con un particolare kit

  • Coronavirus, le parole di Fontana: «Mascherine fino a quando non ci sarà un vaccino anti-covid»

Torna su
SondrioToday è in caricamento